Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

lunedì 31 marzo 2014

31/03/2014 Lunedì sera... Saluto serale...

Buna sera...

Eccomi qui, pronto a scollinare... Che giornata! Sveglia alle 05:21,  viaggio a Casale Monferrato, cinque ore consecutive consecutive da sessanta minuti. Alle 13:00, al suono del campanello, viaggio alla velocità della luce alla volta di Savona... Alle 14:05 (sono arrivato pure in orario!!!!!)...lezioni di pianoforte sino ad ora...
Questa sera, dopo il viaggio di ritorno, sono costretto a studiare il pianoforte... Devo almeno eseguire una volta il programma russo...
Poi sarò stremato e scremato e potrò riposare le mie povere ossa sul mio adorato divano...
Intanto mi preme postare la soluzione all'indovinello di ieri... 

Questa la domanda...

Come mai quel fisico con un gran bernoccolo  ha fatto esplodere il suo laboratorio? 

GIULIA, nei COMMENTI, ha risposto correttamente... Dunque provvedo io... Ecco la soluzione:

PERCHE' HA PRESO UNA TESTATA NUCLEARE!

Ah ah ah ah ah... PESSIMA! Vediamo di fare meglio questa sera...
... Come non detto...non è un granché neppure questo! Eccolo:

Qual è la gemma preferita da un roditore?

Ok...scollino... Voi, intanto, votate il BLOG...




Buona serata... A domani...

31/03/2014 Lunedì pomeriggio.... Mancano due giorni esatti...

Buon pomeriggio...

Mancano due giorni esatti alla mia partenza... 
Ho ancora molte cose da fare... Dopo l'intera mattinata di lezioni ora parto alla volta di Savona... Farò le lezioni oggi al posto di mercoledì. Ovviamente quel giorno avrò altro da fare...
Naturalmente non arriverò mai in tempo per essere puntuale... Alle 13:00 finiscono le lezioni nella città monferrina...alle 14:00 iniziano quelle nella città ligure...
Ok...devo darmi una veloce mossa...
Quest'oggi inizierò col proporvi il logo che contraddistinguerà il mio Tour russo... Manco a dirlo lo ha realizzato il solito, solido, grande amico e artista (ecc...ecc...) Ivano A. Antonazzo... Eccolo (il logo...non Ivano...ah ah ah ah ah):


Ogni volta che vedrete apparire questo logo su Facebook o nel BLOG o altrove sappiate che ci saranno notizie da laggiù...
Peraltro sappiate anche che credo sarà impossibile postare con regolarità...
Farò del mio meglio...ovviamente...
In attesa vi linko il mio canale YouTube e vi suggerisco qualche ascolto dal mio repertorio...giusto per stare ancora un po' insieme in questo pomeriggio frenetico...


Io ora devo proprio scappare...

A questa sera...

31/03/2014 Lunedì mattino... IMMAGINANDO... Caos per caso...

Buon giorno...


Oggi inizio la settimana con questa immagine decisamente caotica...


Cosa vi fa pensare?
Ovvia quanto diffusa in molte case italiane e del mondo...
Quindi...tutto lì?
Guardate che l'immagine non è il frutto di un furto (che brutto bisticcio di parole!)
Uhm... Ho un progetto...un progetto mentale... Nulla di che...tuttavia il mio progetto mentale si estende a pensieri più diffusi...
Allora... Partiamo da questa immagine... Poi sta a voi leggere il suo significato...
Quante volte vi sarà capitato di trovarvi in una situazione simile?
Però io voglio spiegarvi qualcosa che va oltre a quel caos legato a un apparente caso...
E' qualcosa legata alla mia esperienza appena vissuta e a quella che sto per vivere... Sono lì...come un ponte...tra Vienna e Magnitogorsk... Un ponte fatto di carne e ossa...e tanto altro... Vene...pelle...cervello...cuore... Un'insieme di me che è sballottato da un posto all'altro...
C'è gente che lo fa molto più del sottoscritto... Infatti io vi parlerò di altro di quell'altrove che mi muove e che, a volte mi commuove...
Vi parlerò di me e della mia vita...e di quello che, forse, presto cambierà...

Buona giornata...

domenica 30 marzo 2014

30/03/2014 Domenica sera... Saluto serale...

Buona sera...

Finalmente ho studiato il pianoforte!
Bene!!!!!!
La domenica è davvero volata... Naturalmente sono stato accompagnato tutto il giorno da un mal di testa fortissimo... Avete presente il cosiddetto "mal di testa della domenica?" Ecco...io ho avuto quello!
Detto questo, vi dico che la mia valigia è ancora placidamente adagiata sul pavimento della sala... E' stata svuotata delle "scorie" della gita precedente e, ora dopo ora, incomincio a imbarcare le cose che serviranno per il viaggio in Russia... E' veramente vicino...ormai...
Beh...forza...distraiamoci... La cosa migliore è occuparsi della soluzione all'indovinello di ieri... Non mi pare che abbia risposto nessuna/o... Lo faccio io... Questa era la domanda:

Qual è la scienza che studia i nomi dei roditori e li  classifica per aree geografiche?

Questa la risposta:

LA TOPONOMASTICA!

Ah ah ah ah ah... Non male... ora ne faccio uno tematico, o quasi... Eccolo qui:

Come mai quel fisico con un gran bernoccolo  ha fatto esplodere il suo laboratorio?

Eh...lo so...potevo fare meglio... Mi sono appuntato quattro o cinque indovinelli capitatimi tra i neuroni in questi giorni ma ho perso il foglietto...e i neuroni...ovviamente... Quando ritroverò il documento potrò vivere di rendita per alcuni giorni...

Ora vado a studiare ancora un po'... Voi fatemi compagnia con qualche bel CLICK...




Buona notte... A domani...

30/03/2014 Domenica pomeriggio... Prima lettura de "La vita in gioco"...

Buon pomeriggio...

Oggi pubblico questo breve POST di "servizio" per comunicare a tutte le amiche e a tutti gli amici del BLOG che ieri pomeriggio io e i "LANZAchenecchi" abbiamo effettuato la prima lettura del copione del nostro prossimo spettacolo. Ora posso incominciare a dare qualche informazione in più sullo spettacolo che s'intitola "La vita in gioco". L'ho scritto CONTRO il gioco d'azzardo... Oggi sono anche in grado anche di dire questo... Non è uno spettacolo SUL gioco d'azzardo ma CONTRO il gioco d'azzardo... Prossimamente vi parlerò della storia...di quello che vedo tutti i giorni davanti alla mia scuola da quando, proprio di fronte al mio istituto, è stato aperto il nono centro cittadino dedicato al gioco...
Ne parlerò... C'è tempo, anche per farvi conoscere con calma ogni protagonista del testo che mi è uscito di getto nei giorni delle vacanze di natale...
Ieri c'è stata, come scritto, la prima lettura... Il CAST era al completo... E' davvero eterogeneo... L'età degli attori è compresa tra una forbice molto larga...dai dieci agli oltre settant'anni...

Ecco alcuni scatti effettuati da me ieri pomeriggio...






Saprete tutto di "La vita in gioco"... Ora memorizzate la data del debutto: giovedì 8 maggio, al Teatro Municipale di Casale Monferrato... Il "nostro" teatro tornato a nuova vita dopo oltre un anno di lavori...

A questa sera...


30/03/2014 Domenica mattina PENSIERI SERI... Dacci oggi la nostra acqua quotidiana...


Buon giorno…


Sono appena tornato dalla gita d'istruzione della mia scuola… Durante i pranzi e le cene i ristoranti hanno sempre presentato ai tavoli dei ragazzi le brocche d'acqua… Vi stupite che ve ne parli? Guardate che non è una cosa così scontata… Sapete quanto costa una bottiglia d'acqua all'estero? Intendo quelle bottigliette da 33 cl? Possono costare anche tre, quattro euro… Una bottiglia  da un litro (uhm…forse 75 cl), in un  ristorante di Vienna, è stata pagata da noi docenti 6 euro e 70 centesimi… Avete capito, quindi che avere l'acqua al tavolo dei ragazzi  in una gita scolastica  non diventa un fatto trascurabile?


Signora!  Scusi…sento che bofonchia, come al solito…non si risparmia, e non mi risparmia, neppure la domenica! Sì…ho capito! La gita è finita da due giorni…non capisce perché sono ancora qui a parlare di acqua ai tavoli a Vienna… C'è un motivo… Eccolo…
E' sabato sera… Sono le 20:30… Mi trovo ad Alessandria… Non so ancora come mi sono trovato in un locale piuttosto chic del centro… Mi sono fatto convincere a presenziare in qualità di giurato in un concorso canoro… Fra tre giorni parto per la Russia… Dovrei essere a casa a studiare…invece eccomi qua…ad Alessandria…


Entro in questo locale… La gente sta arrivando… C'è un buffet… Posso servirmi e mangiare qualcosa… Già…però quella roba, neppure molto buona, fa venire una sete dell'accidenti… Siamo quattro giurati… Ci hanno riservato un tavolo… La targhetta è inequivocabile: "Giudici"… Ah beh…è il nostro… Verrà qualcuno a chiederci cosa vogliamo bere… No…non si vede nessuno… Quella roba introiettata per via orale ci ha fatto venire sempre più  sete… Boh? Qualcuno verrà… Il tavolo, con la targhetta  e l'indicazione inequivocabile "giudici", parla chiaro… Eppure non si vede nessuno… Ok… Ci alziamo e andiamo al bancone del bar… Una ragazza dell'organizzazione ci ha detto di fare così… Siamo di fronte ai ragazzi del bar… "Scusi vorremmo bere qualcosa"… 


"Certo…cosa volete?" Solerte il barman si prodiga in mille ossequi… "Oh, beh…io prenderei dell'acqua", dico io… A ruota gli altri giurati annuiscono… "Prego la cassa è di qui!" "Come, scusi?" Qualcuno di noi domanda, un altro giurato ha il punto interrogativo sulla testa come  quelli che aprono i miei "Immaginando"… Il barista, pedissequo, continua "Sono quindici  euro"… Una commissaria replica: "Ma noi siamo della commissione"… Il barista, al limite dell'ottusità che solo un "soldato" al fronte rispettoso degli ordini del suo tenente (ossia il direttore di sala…il generale, cioè il "titolare", non si è mai visto) può avere, risponde sicuro: "Ah, beh…allora dovete pagare SOLO cinque euro!"… "Scusi", insiste una commissaria, ma noi le chiediamo solo una brocca d'acqua!"… "NO, signora", insiste il barman, "le posso dare solo un bicchiere"


Sapete com'è finita la storia? 
Signora, lei sta per rispondere, vero? Eh..lo vedo… COME!? Lei mi ha appena risposto che io e gli altri giurati abbiamo tirato fuori il portafogli e abbiamo pagato il bicchiere d'acqua?  Eh..no… Signora, lei non mi conosce!  Io Saluto il signor barista, vado  dalla direttrice artistica e mi licenzio…prendo  i miei computer e me vado….
Figuriamoci! Un casino! La direttrice artistica, piuttosto basita, riesce solo  a dire: "Ma nooooo!"… "Ma noooo!"… Boh…per me è finita lì… C'ero andato controvoglia in quel posto… La storia dell'acqua è la goccia che fa traboccare il vaso… Arriva il gestore…o, comunque, il capo cameriere… Ne esce fuori un discreto diverbio… Io calmo non lo sono stato… Lui abbastanza… Risultato…sono rimasto semplicemente perché mi spiaceva per i miei colleghi di commissione….
C'è da ridere, vero? Io, però, non rido per niente… E' il pressappochismo che uccide l'arte e la Musica… Negare l'acqua a commissari che gratuitamente impegnano il loro sabato sera per  giudicare una ventina di cantanti di una Kermesse canora è indice di poca profondità… Sono troppo severo? Signora, cosa ne pensa? Non si esprime? Io la penso così… Anche perché, quando organizzo il Concorso Nazionale per Giovani Pianisti "Acqui e Terzo Musica" mi comporto molto, ma molto diversamente…
Come, signora? Non le ho detto il nome del locale e il titolo del concorso? Beh…mi consenta… OH:…NOOOOO!… Cosa dico?! Cambio… Mi permetta….si dice il peccato ma non il peccatore… E questo è tutto…

buona giornata...

sabato 29 marzo 2014

29/03/2014 Sabato sera... Saluto serale...

Buona sera...

Eccomi qui...ancora in giro... E' da questa mattina che lavoro.. Prima ad Acqui Terme, dalle 08:15 alle 13:45...poi, dalle 14:30 ad ora, a Casale... Non chiedetemi come ho fatto a smettere di lavorare ad Acqui Terme alle 13:45 e ad essere puntuale alle prove quarantacinque minuti dopo a Casale Monferrato...
Oggi abbiamo fatto la prima lettura del copione dello spettacolo "La vita in gioco", scritto da me contro (sì...ora dico proprio CONTRO) il gioco d'azzardo... Andrà in scena l'8 maggio al Teatro municipale di Casale Monferrato...
Il cast è molto, molto vario... Gli attori hanno un'età compresa tra i dieci e i settant'anni... E' davvero un bel gruppo...

Ed ora...ecco la soluzione all'indovinello di ieri... Questa la pessima domanda...

Come si usa dire di un "pesce" che non è più tanto in forma?

GIULIA, in CHAT, ha dato una risposta alternativa: PESCE LESSO!

La risposta ufficiale è, comunque, questa:

CHE PERDE I (C)POLPI!

Ora devo di corsa postare l'indovinello nuovo... Vediamo...dunque... Ma si...faccio questo... Boh...ho un po' di fretta... Vi proporrò questo...legato al mondo animale... Non è proprio meraviglioso...e forse l'ho già anche fatto

Qual è la scienza che studia i nomi dei roditori e li  classifica per aree geografiche?

Ora scappo... Mi attende un concorso di canto... No, care/i non canto io... Farò parte della commissione... Mi tocca fare le commissioni anche di sabato sera...e sono chiusi pure i supermercati... Ah ah ah ah ah... E voi, giovani, non fate follie... Festeggiate un bel sabato senza colpi di testa...che poi finite al pronto soccorso...




A domani...buona notte...






29/03/2014 Sabato pomeriggio... L'ascolto del sabato..."Ein musikalischer spaß" di Mozart...


Buon pomeriggio...


Su indicazione di JOE, oggi, per l'ascolto del sabato,  vi posto un brano molto particolare di Wolfgang Amadeus Mozart. Si tratta di  "Ein musikalischer spaß", K 522, brano di satira musicale, una sorta di parodia sui modi "banali" di scrivere Musica dei compositori alla moda che, nella Vienna dell'epoca, riscuotevano grande successo di pubblico  pur essendo in realtà musicisti di seri "B".
Nota di linguistica. Lo sapete che in Austria (credo anche in Germania ma non sono sicuro), hanno eliminato la "ß" trasformandola in doppia esse (che già rappresentava)? Me l'ha detto la guida di Vienna nei giorni scorsi in cui ho calpestato le strade tanto frequentate da Amadeus ai suoi tempi...
Torniamo a noi... 
JOE, vedendo l'immagine postata all'inizio del mio viaggio austriaco, mi ha fatto notare che lo spartito riprodotto dietro al ritratto di Mozart si riferiva al suo scherzo musicale "Ein musikalischer spaß"... Mi ha suggerito di parlarne.. Eccomi qui, dunque, a occuparmene...


Nonostante lo spirito goliardico col quale fu scritto, il brano manifesta ugualmente la grande genialità di Mozart. Anche quando faceva il mattacchione e si divertiva con la Musica, il genio di Salisburgo creava capolavori.
Il brano è costituito dai quasi "canonici" movimenti: Allegro, Minuetto maestoso, Adagio cantabile e Presto. Ho scritto "quasi canonici" poiché le regole di allora prevedevano, per quel tipo di composizione,  una struttura differenze: Allegro, Adagio, Minuetto e Finale. 


D'altra parte Il brano è volutamente infarcito di imperfezioni come la ripetizione eccessiva del tema iniziale, gli  errori di armonia, le frasi interrotte, la mancanza di logica, le modulazioni poco "ortodosse",  un goffo accompagnamento e l'uso fastidioso dei corni. Mozart prova anche di abbozzare una fuga, tentativo non riuscito…ovviamente per finta… Il grande compositore riserva per la conclusione la sorpresa finale. 


Dulcis in fundo! Ecco la sovrapposizione di ben cinque tonalità differenti! Effetto cacofonico e alquanto moderno, precursore della ben posteriore "politonalità"… Non c'è da stupirci, considerando che, nel suo "Don Giovanni", per far pronunciare una frase melodica ultraterrena alla statua del commendatore, Mozart inventa la prima serie dodecafonica della storia della Musca, duecento anni prima della sua teorizzazione… Mozart è Mozart anche quando scherza!


Ascoltate il nostro brano qui sotto...


Buon ascolto e buon pomeriggio...

29/03/2014 Sabato mattino... PENSIERI SERI... Vite che s'incrociano...

Buon giorno...


Ieri mattina, ancora a Vienna, ho postato questa immagine sollecitando la vostra immaginazione...
Uhm...non è una gran fotografia... C'è una bella via di Vienna...tanta gente in mezzo... L'avete vista? Come signora? Ah, sì, certo...per una volta ha ragione... Lei l'ha vista ma oggi potrebbero esserci lettori che non sanno di cosa stiamo parlando... Allora...ecco l'immagine di ieri...


Dunque?
Che cosa vi viene in mente vedendola?
Forse volete scrivere qualcosa a proposito di quei bei palazzi che si vedono sullo sfondo?
Liberi di pensare a ciò che volete! Io vi ho postato la fotografia che state vedendo perché,osservandola, sono stato assalito da una moltitudine di gente che non conosco...
Andiamo per ordine...

Venerdì mattina...è presto...la sveglia dell'hotel non è ancora suonata...le mie sì... Ne ho messe ben quattro... Tutte almeno mezz'ora prima di quella "ufficiale"... E' la dura vita del BLOGGER...
Prendo in mano, metaforicamente s'intende (le immagini sono digitali), le fotografie scattate il giorno prima... Devo fare una selezione da pubblicare nel post del pomeriggio... Le guardo... Salta subito all'occhio un fatto: quanta gente c'è! Gente che non conosco...gente comune... Chi sono? Non lo so... Non sono state lì in posa... "Scusi, signore, mi fa una foto mentre cammino?"... "Oh, guarda che c'è un tizio italiano che sta per fare una fotografia...aspetta che ora mi ci metto dentro..." M'immagino frasi come queste uscire da quelle bocche cucite dall'immagine digitale...
Un ragazzo ha una birra in lattina in mano... Cammina guardandosi attorno...sta andando all'università... E' pure in ritardo...ma volete mettere una bella birra fresca prima della lezione di trigonometria? Alla sua destra, un po' più indietro c'è una signora... E' appena uscita dall'ospedale... Ha ritirato gli esami... Temeva per la sua salute... Invece no...è tutto a posto...il sole che sta schiarendo le case già bianche è ancora più bello... Alla sua sinistra una coppia, non più giovane, continua a fare la stessa strada...da oltre trent'anni... Loro non sono di Vienna...sono di Linz... Hanno deciso di concedersi quattro giorni di viaggio di nozze in ritardo di sei lustri... Si amano coma allora... Si erano sposati proprio a Vienna...nella chiesa di Santo Stefano... Un signore, alla loro destra, va veloce verso la banca... Ha problemi di soldi... Deve disinvestire dei titoli per prestare la somma alla sorella che si trova un po' in difficoltà... Davanti a lui, il signore col cappello ha tutt'altro problema...non sa di essere felice... Cammina...come se procedesse sulle rotaie di una vita sempre uguale... Non si lamenta. E' questo il grave! Se si lamentasse, se avesse consapevolezza sarebbe già qualcosa... Avere consapevolezza dei propri limiti e delle proprie debolezze è il primo passo per sollevarsi dal proprio torpore...
...
Potrei andare avanti per ore...potrei scandagliare l'immagine di ogni persona che ha attraversato il mio obiettivo nel corso dei giorni belli e sereni del mio viaggio... Non lo farò... Lascerò correre la signora bionda in basso a destra della fotografia per il suo destino...non mi curerò del signore canuto col cappellino da pittore e il bastone ancora più a destra... Lascerò che le persone sullo sfondo rimangano informi come se fossero ritratte da Renoir in uno dei suoi quadri pieni di gente...
... 
Non serve raccontare di tutti...serve guardarli per un attimo  e sapere che persone lontane da me, per cultura, posizione geografica, età e destino, hanno incrociato i miei passi in un attimo  minuscolo... Quell'attimo rimarrà nell'aria e nella storia delle piccole cose...e rimarrà in questa fotografia...poco importante e, allo stesso tempo, fondamentale per il solo fatto di essere stato vissuto...

Buona giornata...



venerdì 28 marzo 2014

28/03/2014 Venerdì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Il viaggio è quasi terminato. Manca davvero poco all'arrivo... Cioè...manca davvero poco all'arrivo a Casale Monferrato... A casa io ci arriverò dopo un po'... Come sapete abito a circa settanta chilometri dalla mia scuola...
Da domani inizia la settimana "caliente"... Domani mattina sarò impegnato con il pianoforte sino alle 13:45... Alle 14:30 sarò a Casale Monferrato per le prove dei due spettacoli: su Dalla e sul, o contro il, gioco d'azzardo. Alla sera dovrei essere in commissione in un concorso di canto...
Domenica sarà il giorno dello studio del, o al,  pianoforte...
Lunedì terrò le lezioni a Casale Monferrato, al pomeriggio sarò in Accademia a Savona... Martedì ancora lezioni a Casale...poi ad Acqui Terme... Mercoledì partirò alla volta della Russia...
Vi dirò meglio... Ora credo sia giunto il momento di scrivere la risposta all'indovinello di ieri... Chiedo intanto scusa a PINUCCIA. Ho attribuito la sua risposta (corretta) all'indovinello dell'altro ieri a FANNI...che, tra l'altro, ha correttamente ammesso di non aver risposto al guiz...PARDON...al QUIZ! Devo chiedere scusa anche a GIULIA che, nei messaggi privati di FACEBOOK, aveva dato una soluzione corretta all'indovinello di qualche sera fa... Mi sa che non sono tanto in forma...
Detto questo, com'è vero che mi chiamo Ernesto (ah ah ah ah ah...vi ricordo che il mio pseudonimo è Ernesto Pace), vado a postare la soluzione all'indovinello di ieri... Questa la domanda proposta da JOE... Non mi pare che abbia risposto qualcuna/o...

Come si definisce la predisposizione dei felini a fare qualcosa?

Ecco la soluzione...

(G)ATTITUDINE!

Ah ah ah ah ah... BRAVO JOE!

Ora vi propongo questo...tematico... Si riferisce, infatti, a quanto appena scritto...e parla ancora di animali...

Come si usa dire di un "pesce" che non è più tanto in forma?

Ora vi saluto... Vi auguro una buona serata... Io proseguo il mio viaggio...



A domani...



28/03/2014 Venerdì pomeriggio... Verso casa...

Buon pomeriggio...

Siamo in viaggio da diverse ore... La casa si avvicina... Ovviamente, al termine di cinque giorni di "vacanza" (mica tanto... Per noi docenti accompagnatori il viaggio d'istruzione non è una "passeggiata"), spiace sempre abbandonare i compagni di viaggio...
Ecco una foto di gruppo...


Ed ecco la fotografia degli otto "eroi"...


Come ormai voi sapete, dopo questo Week End - e due giorni di lavoro -, partirò di nuovo. Questa volta mi recherò in Russia... Il viaggio non sarà però così tranquillo... Mi recherò in quell'enorme paese per questioni musicali (concerti, master class, concorsi)... La tensione è già molto alta.
Non pensiamoci... Tra poche ore saremo a Trento, al Museo dell'Aeronautica... Noi casalesi renderemo omaggio all'aereo del grande pilota Natal Palli, pioniere dell'aviazione italiana, famoso per aver condotto Gabriele D'Annunzio in volo su Vienna (che combinazione, proprio Vienna!)  sulla quale lanciò volantini inneggianti all'Italia.
A Natal Palli ho dedicato, nel 2001, un cortometraggio dal titolo "Gli occhi dell'aquila"... Non è pubblicato su YouTube. Mi riprometto di farlo... Per il momento vi lascio in compagnia della colonna sonora, scritta appositamente da me in quei giorni di riprese e montaggio...


Le immagini che accompagnano la Musica non si riferiscono, ovviamente, a questo viaggio che sta finendo ma a quello di due anni fa, a Monaco di Baviera, un viaggio a cui io sono molto, molto legato...
Siccome, però, il viaggio di cui sto parlando è quello di Vienna, ecco qualche immagine della giornata di ieri...
















A questa sera... Buon pomeriggio...



  

28/03/2014 Venerdì mattino... IMMAGINANDO... Incroci...


Buon giorno…


Un altro giorno di viaggio d'istruzione, l'ultimo, un altro immaginando… Lo scatto che vi propongo oggi è questo…


Uhm…che cosa ne pensate?
Dunque vediamo… E' Vienna…su questo non ci piove… Anche perché in questi giorni, e fortunatamente, c'è sempre stato il sole (ah ah ah ah ah…giusto per sdrammatizzare…) 
Siamo seri… 
La fotografia ritrae Vienna, una delle sue vie principali votate allo shopping… Quella che conduce alla cattedrale di Santo Stefano…
Bene…e quindi? Cos'ho immaginato? E cosa immaginate? 
Signora, sì…proprio lei, cara la mia signora bisbetica che è così tanto gentile da scrivere nei COMMENTI del mio BLOG, oggi non dice nulla?
Non proferisce parola… Non esprime giudizi positivi o negativi…Come mai?
C'è qualcuna/o di voi che si fa ispirare da questo scatto?
Guardatelo attentamente… Ci sono tanti elementi che possono essere scandagliati… Io stesso, dopo aver scattato la fotografia, mi perdo in mille rivoli di particolari  non voluti…involuti o evoluti… Che senso ha classificare i particolari nati per caso?
Devo confessarvi che Vienna, e l'Austria in genere, è una città difficilissima da fotografare… Ci sono automobili ovunque, lavori di ristrutturazione in ogni dove…e una moltitudine di gente…
La metà delle fotografie effettuate è invasa da umanità, la più disparata…forse anche la più disperata…
Ecco…ho detto tutto… Forse fin troppo…
A questo punto non mi resta che augurarvi una buona giornata e iniziare il mio viaggio di avvicinamento verso casa…
Voi che fate? Mi assicurerete i vostri pensieri?
Ci conto… Bene…vado… 
Lei, signora, che fa? Viene con me o rimane? Ah, rimane ancora un po? Va bene…però, signora, quando esce, si ricordi di chiudere la porta dei pensieri…ci tengo che li trovino anche tutte le altre amiche e tutti gli altri amici quando verranno a trovarmi…
Grazie, signora… Ci vediamo domani… Verrà? Io ci sarò…

Buona giornata…a tutte/i...

giovedì 27 marzo 2014

27/03/2014 Giovedì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Ultima sera a Vienna... Peccato...
Se devo essere sincero sono anche contento di tornare... Anche perché non vedo l'ora di studiare il pianoforte...o al pianoforte...
Non ho mai capito quale delle due è più corretta... Noi pianisti diciamo di solito "studiare il pianoforte"...però è anche vero che non è che ci  mettiamo lì a cercare di capire ogni parte dello strumento... Ad ogni buon conto... Appena tornato devo assolutamente mettermi a studiare il pianoforte... Pochi giorni ed eccomi di nuovo via, alle prese con il mio Tour russo...
Non ci voglio pensare sino a sabato... Anzi sino a domenica... Perché sabato lavoro tutto il mattino, provo tutto il pomeriggio (due spettacoli teatrali) e alla sera sarò impegnato in una commissione in un concorso di canto...
Va beh...una cosa alla volta... Ora penso alla soluzione all'indovinello di ieri...

La domanda era:

Qual è il paese europeo dove si mangiano più animali da cortile

Hanno risposto FANNI, nei COMMENTI, ed ELENA, nella bacheca di FACEBOOK....
FANNI ha risposto: LA POLLONIA! ELENA ha scritto. L'AIA!
BRAVE TUTTE E DUE!
Nonostante quella di Elena sia bellissima, io avevo pensato:

LA POLLONIA!

Per questa sera mi faccio di nuovo aiutare da JOE che propone il seguente quesite:

Come si definisce la predisposizione dei felini a fare qualcosa?

Ora vado... Mi aspetta ancora un giro serale per la bella città, prima di iniziare il viaggio di ritorno...
Ecco perché posto il POST in anticipo... 




A domani... Buona notte...


27/03/2014 Giovedì pomeriggio... Scatti...

Buon pomeriggio...

Il viaggio procede molto bene... Molto rilassato... Certamente i luoghi sono "complici" del successo... Belli e affascinanti...
E' il primo anno che vado in gita con le colleghe, i colleghi, le alunne e gli alunni del "Classico"... Devo dire che è davvero un'ottima compagnia...
Vienna, poi, non finisce di piacermi... E pensare che l'ho già vista molte volte! Il Ring, il castello di Schönbrunn, il palazzo del Belvedere, i quadri di Klimt, la cena nella vineria a Grinzing...
Ma...perché non lasciar parlare le immagini?
Ecco una breve selezione... 





















Ci va un po' di Musica... E quale se non quella di un altro grande viennese?
Vi propongo le note di Gustav Mahler, grandissimo musicista vissuto proprio nella capitale austriaca... Nacque a Kalischt il 7 luglio 1860. Morì a Vienna il 18 maggio 1911... 
Ma questo non è un ascolto del sabato... Quindi vi lascio in compagnia dello splendido adagietto, tratto dalla sua quinta sinfonia, senza dire altro. Vi presento due versioni...quella diretta dal compianto Claudio Abbado...


...e quella di Leonard Bernstein a capo proprio dei Wiener Philharmoniker...


Ora proseguo il viaggio nel tempo e nel tempio della Musica...

A questa sera...