Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

giovedì 27 aprile 2017

27/04/2017 Giovedì mattina... Grandi eventi...grandi emozioni...

Buon giorno...


Il fine settimana che si sta avvicinando velocemente a noi, complice la festività infrasettimanale del 25 aprile che ha accorciato ulteriormente questo spicchio di fine mese, sarà accarezzato da grandi momenti di pura emozione...
Eh già...
Tra venerdì e sabato, infatti, due eventi importanti renderanno memorabile le nostre giornate... 
Ma andiamo per ordine...
Due giorni ci separano dall'importante momento che vedrà la diffusione su scala nazionale del film "Un posto sicuro"... Venerdì 28 aprile, alle ore 21:05, Sky Cinema Cult programmerà la visione del capolavoro del grande regista e carissimo amico  Francesco Ghiaccio...e lo farà proprio nella giornata mondiale dedicata alle Vittime dell'Amianto...
Che onore...che orgoglio per tutti noi che in quel mare immenso di emozioni abbiamo messo, chi più chi meno, qualcosa di nostro!
Non ci sarà il tempo per riprenderci dallo scossone emotivo di venerdì... Il giorno successivo, sabato sera, alle 21:00, presso la Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria, l'orchestra del Liceo Musicale "Saluzzo - Plana"  di Alessandria, con la pianista, amica e collega, Caterina Arzani, eseguirà per la prima volta nella sua (pur giovanissima) storia il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 Op.11, in mi minore di Fryderyk Chopin...
Credetemi...l'impresa che cerchiamo di compiere ha del miracoloso... Non credo ci siano tante orchestre così giovani che abbiano osato tanto...né in Italia...né all'estero...
Se qualcuno ha gli strumenti per contraddirmi lo faccia...
Il capolavoro di Chopin ci terrà incollate/i per più di mezz'ora a quelle pagine piene zeppe di Musica fantasmagorica, meravigliosa... Sono convinto che terrà anche voi incollate/i alle vostre poltrone...come se foste sedute/i su immaginifiche montagne russe intrise di sentimenti scaturiti dal più profondo romanticismo...
Come fare per non perdere i due eventi?
Ecco qualche consiglio:
"Un posto sicuro" su Sky Cinema Cult...
1) Il 28 aprile, alle ore 20:45, sintonizzatevi sul canale sopracitato... A quel punto avrete qualche minuto per sistemarvi comodamente sul vostro divano e via...il gioco è fatto...
2) Non sarete a casa domani? Se avete il decoder di ultima generazione potrete registrare il film per poi rivederlo con calma in altro momento... Oppure guardate le repliche di "Un posto sicuro" in questi orari: 
Sabato 29 aprile: 12:50
Sabato 6 maggio: 22:50
Domenica 7 maggio: 13:20
Lunedì 15 maggio: 19:10

3) Non avete Sky? Fatevi ospitare da qualche amica/o che lo possiede...organizzate un piccolo cineforum domestico...
4) Non conoscete nessuno che ha Sky o non vi osate farvi invitare? Poco male...acquistate il DVD del film su AMAZON!
Il Concerto per pianoforte e orchestra di Chopin N. 1 Op. 1...
1) C'è un solo modo per non mancare all'appuntamento... Arrivare con un po' di anticipo in teatro... Il concerto è fissato per le ore 21:00... NON ARRIVATE ALLE 20:55... Cercate di essere in loco un po' prima... Il concerto è molto atteso...è il primo della rassegna 2017 dell'Associazione di Musica e Cultura "F. Chopin". Questa associazione ha un suo pubblico affezionato... Anche l'orchestra del Liceo Musicale ha un suo seguito considerevole... Molti sono inoltre gli alessandrini (e non solo) che stanno manifestando attraverso i social e le telefonate l'intenzione più che seria di partecipare all'evento...

Ho detto tutto...il resto lo lascio alle immagini...ai suoni e alle emozioni dei prossimi giorni...

A presto...dunque...

  

martedì 25 aprile 2017

25/04/2017... Fra tre giorni...Un posto si curo...su Sky Cinema "Cult"...

Buon pomeriggio...



Da quel giorno ormai lontano in cui "Un posto sicuro", il film capolavoro di Francesco Ghiaccio, entrò nelle sale cinematografiche italiane tante cose sono successe...
Era il 3 dicembre 2015... Da quel giorno, come dicevo, il film ha avuto una vita bellissima...costellata di centinaia di proiezioni nelle sale di tutta Italia e di alcuni paesi stranieri... La diffusione a macchia d'olio di "Un posto sicuro" è avvenuta soprattutto dopo il normale periodo di distribuzione nei circuiti cinematografici italiani (periodo, invero, brevino) grazie ai cineforum, alle associazioni culturali e sociali e a tante persone che hanno voluto con forza appropriarsi di quelle immagini, di quelle parole...di quei suoni...
Da quel 3 dicembre 2015 anche la mia colonna sonora ha avuto i suoi importanti momenti di gloria... Prima in classifica per mesi per i download su Amazon...eseguita più volte (e meravigliosamente) dall'orchestra del Liceo Musicale "Saluzzo - Plana" di Alessandria, dal quintetto d'archi dell'Orchestra Classica di Alessandria, da Across Duo...
Ora, quel film bellissimo e importante, sarà patrimonio di tutte/i...
Per la prima volta, infatti, sarà programmato a livello nazionale sul canale "Cult" di Sky Cinema. Questo fatto importante avverrà venerdì 28 aprile alle ore 21:10... Sky ha scelto proprio il capolavoro di Francesco Ghiaccio per celebrare la Giornata Mondiale delle Vittime dell'Amianto... Questo è davvero bellissimo!
Ecco la pagina ufficiale che lo annuncia...la potrete leggere cliccando qui sotto...


So bene che non tutte/i hanno un abbonamento con Sky...tuttavia questo è davvero un grandissimo risultato, davvero meritato per Francesco Ghiaccio, Marco D'Amore e tutti coloro che hanno profuso energie ed emozioni nella realizzazione di questo immenso documento di amore, rinascita e riscossa...
Tra qualche tempo "Un posto sicuro" sarà trasmesso anche dalla Rai...allora sarà un'altra grandissima festa...

Buonissima giornata...


lunedì 24 aprile 2017

24/04/2017... Lunedì pomeriggio... Chopin sta arrivando...mancano davvero pochi giorni...

Buon pomeriggio...


Eccoci qui, all'inizio di una nuova settimana...quella che condurrà al giorno di Chopin...
Sabato 29 aprile, infatti, ci sarà il debutto ufficiale del grande capolavoro del compositore polacco che ha fatto del pianoforte il suo strumento principe per veicolare note e sentimenti meravigliosi...


Il suo concerto per pianoforte e orchestra Op.1 n. 1, in mi minore, è uno dei pochi lavori di ampio respiro del "nostro" (ne ha scritto anche un secondo, in fa minore...per il resto la sua produzione, bellissima, riguarda essenzialmente brani corti e intensissimi...tutti dedicati allo strumento a ottantotto tasti).
Devo dire che siamo quasi pronti... L'orchestra sta suonando in un modo che mai avrei potuto immaginare... La pianista, Caterina Arzani (che è anche l'insegnante di matematica al liceo musicale), è impeccabile...
Impeccabile è poco...direi...straordinaria...


Il concerto di sabato diventerà un vero e proprio evento. Sarà, infatti l'appuntamento di apertura di un'importante stagione concertistica promossa sul territorio alessandrino dall'Associazione di Musica e Cultura "F. Chopin"...roba da professionisti.


I primi due movimenti del concerto n.1 di Chopin sono davvero notevoli... Ci stiamo concentrando su quelli... Abbiamo, tutti insieme, deciso  di non proporre anche il terzo nella sera del nostro debutto... Meglio concentrarci sulle due prime macrostrutture...che, comunque, superano già, da sole, i trenta minuti di Musica continua e bellissima...


Il terzo lo potrete ascoltare prossimamente...
La prima parte del concerto sarà eseguita dall'orchestra d'archi del nostro liceo, diretta dalla collega e amica Alessandra Gho... Il pubblico potrà quindi ascoltare anche la strepitosa Musica di Vivaldi e Thielo...
Occorre, però, dare alcune informazioni utili per poter assistere al concerto.
Contrariamente a quello che avevo scritto nei giorni precedenti, l'ingresso al concerto sarà LIBERO!


Devo dirvi che questo fatto, apparentemente positivo, complicherà un po' le cose a voi che vorrete venire ad ascoltarci...
La sala Ferreo del Teatro Comunale, come ho già scritto, ha una capienza massima di 224 posti... Con un piccolo biglietto d'ingresso il pubblico avrebbe potuto assicurarsi un coupon d'accesso sicuro. Terminati i biglietti si sarebbe dichiarato "SOLD OUT" e il pubblico non sarebbe venuto a fare code lunghe e, magari, inutili...
Non abbiamo potuto...
Non mi resta, quindi, che consigliare a tutte/i di arrivare in teatro per tempo... 


Nei prossimi giorni vi comunicherò l'ora di apertura degli accessi alla sala...
prossimamente, inoltre, vi darò informazioni circa l'eventuale possibilità di organizzare un concerto pomeridiano, o una prova aperta, nello stesso giorno... 


Appena saprò vi dirò...
Per il momento non posso fare altro che dirvi che vi aspettiamo, fieri e ansiosi...

Buonissimo proseguimento di giornata...

domenica 16 aprile 2017

16/04/2017... Domenica mattina... Buona Pasqua...

Buon giorno...
Buon a domenica...
Buona Pasqua...


Sì...lo so...
SIGNORA, non cerchi sempre il pelo nell'uomo!
Lo so che avevo detto che non avrei più disegnato EmotiFish!
Lo so che avevo scritto che avrei scritto POST solamente quando ci fosse qualcosa di importante da rivelare...
Allora mettiamola così: questa è l'eccezione che conferma la regola...
Questa mattina mi son svegliato (o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao...a no, scusate...non è il 25 aprile!)
Dicevo... 
Questa mattina mi son svegliato sentendo insito in me un senso giocondo di Pasqua... Potrei quasi dire che mi sentivo felice come una Pasqua...
Ecco allora che ho preso il mio tablet e...ZAC...è saltato fuori questo sgorbietto di EmotiFish...
Insomma...prendetelo come un piccolo omaggio da regalare a tutte/i voi in questo giorno bellissimo di festa...
A proposito di regalo...ecco quello musicale... Una bella e tradizionale versione (più volte "riciclata" nel dì di Pasqua) della versione de "Il pulcino Pio" eseguita anni or sono dal mio carissimo "Coro per caso"...
Eh...è da un po' che non lo riunisco...ammetto che le mie care "fagiane" mi mancano...
E godetevi in allegria questa meravigliosa giornata di armoniosa serenità...

Buonissima giornata a tutte/i...


sabato 15 aprile 2017

15/04/2017... Sabato mattina... Chopin è nell'aria...

Buon giorno...


Signora cara, pur bisbetica... Lo so che si sta domandando che fine abbia fatto...
Due mattine senza POST sono perlomeno inconsuete... D'altra parte, se avesse letto i miei scritti degli ultimi giorni avrebbe appreso che d'ora in poi scriverò avendo qualcosa da dire...
I riti ossessivi di pubblicare qualcosa a qualsiasi costo fanno più male che bene...soprattutto a me...
Ecco perché, da ieri, mi sento svincolato da un obbligo che, più che morale, è certamente psicologico...
Detto questo...STO BENE! NON SONO IN VACANZA.... LAVORO COME SEMPRE!
Questo per rispondere alle molte amiche e ai molti amici che mi hanno scritto privatamente per sapere se avessi avuto problemi negli ultimi giorni...
Detto anche questo...colgo l'occasione per incominciare a dare alcune informazioni legate al prossimo concerto dell'Orchestra del Liceo Musicale "Saluzzo - Plana" di Alessandria...
Come moltissime/i di voi sanno, il gruppo, giovanissimo e bravissimo, si esibirà prossimamente (per la precisione, sabato 29 aprile, ore 21:00) nella prestigiosa e bellissima Sala "Ferrero" di Alessandria...


Recentemente mi sono esibito con una parte dell'Orchestra Classica di Alessandria... Era il primo gennaio di quest'anno...
Sapete qual è l'unico difetto di quella bellissima sala?
Anzi...sapete quali sono gli unici due difetti della Sala Ferrero?
Il primo è il palcoscenico... E' piccolino...può contenere piccole formazioni orchestrali (ecco spiegato il perché il primo gennaio l'Orchestra Classica di Alessandria si è presentata con un organico ridotto)... Nel nostro caso, per eseguire il Concerto n. 1 Op. 11 di Chopin, la nostra orchestra sarà limitata alla sezione "classica"...quindi ridotta di un terzo... Ci sarà, però, il pianoforte... In più bisognerà ricavare lo spazio per il direttore... Mal che vada precipiterò in platea... Diciamo che mi tufferò "a pesce" tra il pubblico...


Il problema più grande è costituito dal fatto che anche la platea non è immensa... Diverso sarebbe il caso della "Sala grande" che può contenere sino a 1.200 spettatori (nel dicembre 2008 ho avuto l'onore di tenere un recital pianistico con la sala gremita)... Attualmente quel luogo è ancora chiuso... La Sala "Ferrero" può contenere sino a 224 persone...
Considerata l'attesa che già si manifesta palesemente, a scuola, in città e in provincia, direi che quei posti non saranno sufficienti...
In tempi brevi vi dirò come procurarvi il biglietto...
Per il momento vi basti sapere che, per tutelare gli spettatori che  si muoveranno tempestivamente a procurarsi il proprio posto a sedere, verrà organizzata una prevendita... L'associazione organizzatrice emetterà un biglietto dal valore più che altro simbolico (credo 5 euro...vi confermerò)...
Credo che già a partire da metà della settimana prossima si potranno avere i coupon d'ingresso... 
Si potranno trovare anche al Liceo Musicale...
Dovete ancora sapere che i 224 posti non sono numerati... L'associazione venderà i biglietti che daranno diritto a una poltrona non meglio precisata... Il posto migliore o peggiore dipenderà dall'orario di arrivo in loco la sera del concerto...
Una volta terminati i biglietti non si emetterà più, ovviamente, alcun attestato d'ingresso...
Appena riceverò notizie più precise le scriverò nel BLOG e ne darò annuncio su tutti i SOCIAL...
per il momento vi saluto con molto affetto...augurandovi anche una splendida e serena Pasqua!


A prestissimo...



mercoledì 12 aprile 2017

12/04/2017... Mercoledì mattina... Amato Chopin...

Buon giorno...


Le prove del concerto per Pianoforte e Orchestra op.11 n.1, in minore di Fredyryk Chopin, stanno procedendo più che bene... Ogni volta che ascolto le note suonate da questi ragazzi mi commuovo... Non so se loro se ne accorgono... Reputo che quello che stiamo facendo sia un vero e proprio "miracolo"... 




Quando la collega e cara amica Caterina Arzani mi ha proposto di mettere su un programma con un concerto per pianoforte e orchestra eseguito da lei, - in qualità di solista - e dalle nostre ragazze e dai nostri ragazzi, sono stato colto da una grossa ansia mista a un entusiasmo che mi faceva levitare da terra... 



Io e Caterina abbiamo scelto questo concerto perché presenta criticità minori di altri, sia precedenti, che coevi, che posteriori... Tuttavia, per noi che siamo abituati a misurarci con brani di corto respiro, questo capolavoro, sinfonico, complesso e di una durata eterna (quaranta minuti), è risultato, e risulta, un'impresa mastodontica...
Rimane il fatto che io ho sempre amato le sfide e, da sempre, dico ai giovani di osare e di credere in quello che fanno... Questa è una delle più entusiasmanti occasioni per dimostrare chi siamo!
La scelta del primo concerto di Chopin è legato a tante coincidenze della mia vita...
Partiamo dalla solista... 
Caterina Arzani, oggi insegnante di Matematica al Liceo Musicale - oltre che in altri indirizzi del nostro istituto -, è soprattutto una grande pianista... 



Personalmente la conosco da quando era bambina (questo non depone a mio favore poiché, affermando questo, ammetto clamorosamente la mia assoluta anzianità)... Già in quei tempi lontani, in cui ci si incontrava ai corsi di perfezionamento, Caterina dimostrava talento e maestria da vendere... Potete quindi immaginare il piacere che provo nel ritrovarla sulle meravigliose note di Chopin!
Parliamo ora del concerto... 
Questo è stato scritto nel 1830... Allora Chopin aveva vent'anni... La Musicologia si è sempre divisa in due constatando che l'orchestrazione di questo capolavoro è piuttosto semplice (non per noi...vi garantisco che stiamo sputando sangue su quelle quasi millequattrocento battute). Una parte dei critici attribuisce la suddetta semplicità alla (più che giustificata) immaturità del compositore polacco in fatto di orchestrazione (vorrei saper scrivere un capolavoro simile alla mia veneranda età)... L'altra parte sostiene che la semplicità dell'ordito orchestrale rappresenti la volontà consapevole di Chopin di lanciare  sul palcoscenico il pianoforte con il ruolo di assoluto protagonista...  Lasciando da parte questa  "querelle" abbastanza inutile, dovete sapere che la prima esecuzione, con al pianoforte il compositore stesso, è avvenuta a Varsavia nello stesso anno, l'11 ottobre... Quello è anche il giorno del mio compleanno... Ovviamente io non sono nato nel 1830...(qualche anno dopo...direi)... Sarà un segno... 
Ho amato questo concerto dal primo momento che l'ho ascoltato... Ero poco più che un bambino... Un'altra bellissima coincidenza... Quel concerto era stampato sul primo disco in vinile che mi hanno regalato in tenera età... 



Al pianoforte c'era il grandissimo Nikita Magaloff...alla direzione il leggendario direttore parigino dal nome italianissimo: Roberto Benzi... Quel nome mi rimase impresso poiché a  scuola avevo un compagno con lo stesso nome e cognome... 


Mi informai sul conto di quel direttore e scoprì che era stato un bambino prodigio... Dirigeva dall'età di sei anni... Al suo talento dedicarono ben due film con lui protagonista... 



Altra coincidenza... 
Dopo un bel po' di anni lo conobbi di persona...diventammo amici, sempre nel rispetto della sua grandezza... Vuoi per la sua statura di artista, vuoi per la sua età importante, continuo a dargli del "lei"...anche se il nostro è un rapporto profondo di stima, affetto e amicizia reciproca... 



Non escludo, un giorno, di invitarlo al liceo... Sarebbe un altro di quei "miracoli" che solo la Musica sa Fare...
Ecco, in breve, la magia contenuta in quella partitura che mi ha conquistato sin dalla prima battuta e che, sono certo, rapirà anche tutte/i voi...che lo ascolterete... Noi esecutori, grandi (d'età, s'intende) e più piccoli, siamo già tutti assolutamente galvanizzati dalla bellezza e dall'importanza di quelle pagine...

Buonissima giornata...

martedì 11 aprile 2017

11/04/2017... Martedì mattina... Un'altra grande impresa...

Buon giorno...


Il nostro Liceo Musicale è davvero bellissimo e grandissimo... 
Volete un ulteriore esempio a corredo della mia dichiarazione?
Eccolo...
Qualche tempo fa il nostro dirigente scolastico mi ha comunicato che l'Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", di Alessandria, aveva fatto richiesta della nostra presenza in occasione della cerimonia della consegna delle lauree in Scienze Infermieristiche...
Non era la prima volta che il prestigioso ateneo richiedeva la nostra prestazione artistica... E' successo nelle ultime due "notti del ricercatore"...è successo prima dello scorso Natale...è successo questa volta...succederà ancora...
La data dell'importante evento era fissata per il 10 aprile...cioè ieri...
Ora...voi capirete che questo per noi è davvero un momento complicato... Siamo tornati venerdì sera da Gaeta...abbiamo un calendario serrato di prove importantissime del concerto di Chopin... Il tempo da dedicare a un evento così importante, ma giunto un po' all'ultimo momento, era davvero pochissimo...
Il Liceo Musicale "Saluzzo - Plana" ha, però, mille risorse... Io e i miei colleghi abbiamo pensato a una soluzione e l'abbiamo trovata... Poiché i chitarristi e le arpiste non sono impegnati/e nelle prove del concerto di Chopin, sarebbero andati/e loro a rappresentare il nostro istituto all'Università cittadina...
Ieri pomeriggio, proprio mentre l'orchestra provava con me e con la Prof.ssa Laura Rosa il primo e il secondo movimento del concerto di Chopin, un "drappello" di poche unità, guidate dal prof. Marco Silletti e dalla Prof.ssa Silvia Borsano, si è recato nell'aula magna dell'Università "Avogadro" e ha tenuto il concerto di fronte a un pubblico numeroso, prestigioso e, a dir la verità, (forse) un po' troppo rumoroso...
Con loro c'era anche il nostro dirigente, Prof. Roberto Grenna, sempre attento, presente e solidamente ancorato alla nostra voglia di fare sempre bene e meglio...
Alla fine l'obiettivo è stato raggiunto: la cerimonia è stata sorretta dalla colonna sonora stabile e bellissima dei nostri allievi: Emanuele Di Monaco e Giovanni Martinelli (III AM, chitarra), Teresa Trivero e Irene Zanghì (I AM, arpa) e Lorenzo Chiappone (I AM, violino, quest'ultimo prestato dalla sezione degli archi impegnata contemporaneamente nelle prove del concerto di Chopin)...
Ecco un altro esempio di gioco di squadra che la dice lunga sul grado di affiatamento raggiunto da noi docenti, dalle nostre allieve e dai nostri allievi... In questo elenco di "eroi" della Musica non va dimenticato il professore di Arpa Camillo Vespoli che non ha esitato neppure un minuto a impegnare la sua domenica per mettere a punto con le proprie allieve il programma più adatto per l'occasione...
I grandi risultati non si ottengono mai da soli ma sempre in sintonia perfetta tra tutte le componenti... E' l'unione che fa la forza...da sempre...da tempi immemori...
E allora...VIVA...SEMPRE...LA NOSTRA SQUADRA...e LA NOSTRA  MUSICA!

A seguire un reportage fotografico realizzato dalla inossidabile professoressa Silvia Borsano...