Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

domenica 31 marzo 2013

31/03/2013 Domenica sera... Saluto serale...

Buona sera...

Finalmente una bella giornata!

Ho fatto bene a lamentarmi nel POST di questa mattina... Il tempo mi ha ascoltato... Pasqua è stata baciata da una giornata di (quasi) primavera...

Nel POST del pomeriggio, invece, vi ho postato i miei auguri musicali con la versione "pulcinesca" (meglio non dire "pulcinella", altrimenti la mascherina potrebbe arrabbiarsi...e poi non siamo a carnevale...) del "Pulcino Pio"... 
L'avete vista? BRAVI...riguardatela!
Non l'avete vista? Eh no...così non si fa.... Avete un'altra possibilità...paraponzi, ponzi, pa!

Ecco il LINK...


Ora passo a darvi la soluzione all'indovinello di ieri, prontamente risolto da PATRIZIA... Ottimo...anche lei, come Giulia, è tornata decisamente in forma...

La domanda, facile invero, era...

Qual è il film del neorealismo preferito da un blogger?

La risposta...

AVANTI C'E' POST!

Va beh...non sono capolavori...così come non lo è questo, tematico:

Qual è il compositore italiano preferito dai polli appena nati?


Mi vergogno di me... Se il compositore in questione fosse un esecutore di strumenti a fiato si rivolterebbe nella tromba... Ah ah ah ah ah... Bon...per questa sera smetto...

Vi saluto, vi auguro ancora buona Pasqua e vi esorto a VOTARE ANCORA il BLOG... Da domani inizia un altro mese e un'altra gara... 





A domani...

31/03/2013 Domenica pomeriggio... Un augurio pasquale...musicale...

Buon pomeriggio...


Oggi è Pasqua...oggi c'è il sole...oggi è un giorno "sereno"...anche climaticamente! Domani sarà un altro giorno... Si vedrà!
Per farvi gli auguri nei migliori dei modi ho pensato di postarvi una nuova versione del "famigerato" "Pulcino Pio"...
Voi vi chiederete: "ma perché si ostina a impiegare il suo tempo con queste cose?" La risposta è: BOH!?
Ad ogni modo...mi piaceva farvi sorridere per pochi minuti... Non so se ci riuscirò... Le "vocine" del Coro per Caso, opportunamente "elaborate", si "pulcinizzano"... Le fotografie che avevo scattato a quei simpatici pulcini, prima di omaggiarne uno a ogni corista la sera delle riprese del video in Sala Santa Maria ad Acqui Terme, mi hanno ispirato questo breve video fotografico...

Un po' di tempo nel periodo di ferie pasquali ha fatto il resto...

A proposito... Questo è il LINK del "vecchio" Pulcino Pio, quello eseguito Live dal Coro per Caso...


La nostra interpretazione ha avuto notevole successo nel WEB al punto che questa si sta avvicinando abbastanza speditamente ai 4.000 contatti... Unico piccolo rammarico: è arrivato un "non mi piace"... Sino a una settimana fa avevamo collezionato trentadue "mi piace"... Qualche giorno fa questi sono diventati trentuno ed è sopraggiunto un feedback negativo... Peccato... Comunque ci sta... La domanda che da ossessivo mi pongo è questa: "ma a scrivere il non mi piace è stato uno dei 32 fans che ci ha ripensato oppure un nuovo ascoltatore che ha espresso il suo legittimo parere?" Perché "stona" l'eliminazione di un "non mi piace" contemporaneamente al sopraggiungere del primo (e spero ultimo) "non mi piace"...
Mah...sono comunque questioni di lana caprina...anzi di lana "pulcina".... Andiamo oltre...

Questo di seguito è il LINK al "nuovo" Pulcino Pio nella versione pasquale!



A tutti voi va il mio più caro e sentito augurio di serenissime giornate di sole...soprattutto interiore...

Buon ascolto...

UN ANNO DI BLOG
31 Marzo 2013






A questa sera...

31/03/2013 Domenica mattina PESCIADE... Maledetta Primavera!

Buon giorno...


Buon giorno? Ma siamo sicuri?... Allora diciamo così... Buona Pasqua... Oggi c'è uno splendido Sole... EVVIVA!...


Buona Pasqua? Ma siamo sicuri? Con questo tempo? C'è il SOLE....che bello... Un momento...guardo le previsioni del tempo... DOMANI PIOVE!!!!! NOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!

"Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua"

.... Così cantava Adriano Celentano per penna di Paolo Conte... 
A quei tempi Celentano, e tutti noi italiani, incontravamo l'estate nel periodo giusto... E ora? Ora mi basterebbe incontrare un barlume di Primavera... Ma...dov'è??????
Visto che ho tirato in ballo la Musica leggera...allora potrei continuare scrivendo: 

"Maledetta Primavera"

...di Goggiana...o Goggiesca memoria... Sì... 

MALEDETTA PRIMAVERA!!!!!!

Dove sei, maledettissima!? Oggi sembri affacciarti su di noi...e domani?
Oggi è Pasqua! Il Sole ci sta... Un tempo, quando ero ragazzino, a Pasqua mi vestivo tutto di chiaro, con dei bei mocassini marroncino... Sembravo un confettino...e ora?!!!!! Ora abbiamo i vestiti invernali!!!!!! Per la carità! Io il cappotto non lo metto quasi mai... Mi concedo qualche uscita con il pastrano invernale solo nel mese di gennaio... Ho abituato il mio fisico a resistere al freddo... Infatti non mi ammalo MAI (e lo scrivo con una sola mano giacché l'altra si è inabissata alla ricerca dei talismani antiscaramanzia)!
Il primo marzo, complice anche un paio di bollette del gas deliranti, avevo spento il riscaldamento.. In questi giorni ho riattivato la caldaia... 

SCONFITTA GRAVISSIMA! 

Insomma... Lo scorso anno, i questi giorni, facevo il romantico postando le fotografie delle mie piante in fiore... Era un tripudio di colori, di profumi, di soave e allegra rinascita della vita... 




Ora è un de profundis della natura... Altro che resurrezione! Ieri ho scattato queste foto...




Oggi, c'è il sole...ma non ci sono i fiori... Certo...lo sappiamo che la Pasqua quest'anno è bassa... Si dice bassa quando è compresa nei giorni tra il 22 marzo  e il 2 aprile... Ma, santa pazienza....SIAMO PUR SEMPRE A FINE MARZO!
Il bravissimo Antônio Carlos Jobim scriveva e suonava qualche tempo fa "Agua de Março"... Ma ora è davvero troppo... Acqua, neve, nuvole, freddo invernale... 


Primavera, maledetta primavera...DOVE SEI?! Non puoi lasciarci il sole ancora domani? DUE GIORNI consecutivi?



Ci provano anche con l'ora legale... Da questa notte è tornata... Avete dormito un'ora in meno questa notte, è vero...ma, almeno, questa sera verrà buio più tardi... 



Bella soddisfazione... Con questi cieli nuvolosissimi è già cupo e scuro alle tre del pomeriggio...

"Scende la pioggia ma che fa, crolla il mondo addosso a me..." 

Così cantava Gianni Morandi... Beh...ora non esageriamo... Per il momento questo tempo ha fatto crollare solo i miei attributi (scusate la volgarità)...ecco perché prima non riuscivo a compiere il gesto scaramantico anti sfiga...

"'O sole mio sta nfronte a te!"

 E infatti oggi, almeno dalle mie parti, c'è... Ma DOVE SARA' DOMANI? DOVE????!!!!!

Starà nfronte a te che sei alle Canarie....perché qui NON SI E' VISTO PER UN MESE!!!!!

E il buon cantore partenopeo insite... Vedendo il sole di oggi canta a squarciagola....

"Che bella cosa e' na jurnata'e'sole 
n'aria serena doppo na tempesta 
pe'll'aria fresca pare gia' na festa 
che bella cosa na jurnata'e sole."

Mannaggia a te e a 'o sole tuo!  Mi sto agitando... Il buon cantore partenopeo, da tipo vulcanico qual è, cambia Musica...sempre nell'ottica della sua tradizione nata all'ombra del Vesuvio... Cerca di calmarmi...non ci riesce...

"pigliate 'na pastiglia 
pigliate 'na pastiglia siente a mme"

... Ma figuriamoci! Io, proprio io!? Una pastiglia? Mai presa una pastiglia in vita mia!

Fortuna che oggi ho deciso di studiare! Altrimenti perderei  veramente la pazienza... Guardo fuori...il sole tiene... Bene...guardo le previsione...pioggia tutta la settimana... No, dai...meteorologi...SBAGLIATEVI!
...Penso alle icone pasquali, quelle "profane", con tanti pulcini pigolanti, fuori dal guscio appena schiuso... 



Le rondini che svolazzano... certo non faranno primavera...ma è un bel vedere...



Invece questa mattina, pur col sole, nessuna rondine...cosa vedo? Qualche cornacchia, pure racchia...cielo sereno...pozzanghere nelle quali si riflettono gli scampoli di un inverno che non muore... Le temperature sono bassine....



Va bene... Faccio colazione...con un po' di Musica... Accendo la radio...sentiamo un po'...

Sta suonando una canzone d'altri tempi... sentiamo un po'... Ah sì...la conosco...e ma è proprio dei tempi che furono...

"Ed io pensavo ad un sogno lontano"

Ah...carina... Questa è la versione di Massimo Ranieri...

"a una stanzetta d'un ultimo piano"

...ricordo molto bene quella di molto precedente di Achille Togliani... 

"quando d'inverno al mio cor si stringeva..."

...romantica...con quel sapore retrò... Se non erro, però, proseguiva con...

"...Come pioveva ...come pioveva"! 

AHHHHHHHHH BASTA!!!!!! Basta pioggia... Non la voglio più sentire neppure nelle canzoni... 

Per oggi la radio è radiata! Rischio di far andare via il sole....

Vado al pianoforte... Suonerò tutto il giorno... Il sole me lo faccio venire dentro da solo...per tutta la settimana...

E voi, se potete, passate una splendida Pasqua...godetevi il sole di oggi e siate felici!!!!!



buona giornata soleggiata!





sabato 30 marzo 2013

30/03/2013 Sabato sera... Saluto serale...

Buona sera a tutte e tutti...

C'è aria di festa nell'aria...anche se l'aria è intrisa di umidità... Pasqua bagnata Pasqua (quasi) vanificata... Naturalmente mi riferisco all'aspetto più ludico della festa... Quello religioso è salvo...per chi crede... Non è certo la pioggia che ferma il misticismo... Per cui... Buona Pasqua a tutti...qualunque significato diate all'evento...
Per quanto mi riguarda credo che domani lavorerò tutto il dì... Mi sono imposto di dare un enorme colpo al copione dello spettacolo di fine anno...scolastico, ovviamente...
Anche questa sera lavorerò... Oggi ho studiato abbondantemente il pianoforte... C'è qualcosa che non mi convince nelle mie mani... Non avverto più i disagi della tendinite ma mi sembrano piuttosto gonfie...e mi formicolano... Per suonare suono lo stesso...però era meglio se non mi capitava tutto ciò...
Non pensiamoci...passerà...spero... 
Mi preme ora dare la soluzione all'indovinello di ieri che ha risolto PATRIZIA nei COMMENTI...

La domanda...

Qual è la fiction preferita da un blogger?

Era facile, è vero, tuttavia necessitava di un po' di conoscenze dei palinsesti televisivi...

UN POST AL SOLE!

Ora mi dedico a postare l'indovinello di questa sera... Vediamo...uhm...ma sì...rimango sul tema...

Qual è il film del neorealismo preferito da un blogger?

Ora vado a suonare...sono impaziente...mi prudono le mani...e non è un eufemismo... Voi, però, non fate festa e VOTATE il mio BLOG anche questa... Vorrei chiudere il mese di marzo almeno in SECONDA POSIZIONE!




A tutte/i i giovani mi raccomando... Sabato, vigilia di Pasqua, strade bagnate, quindi sdrucciolevoli... Conosco solo uno che è riuscito a risorgere... Quindi...ATTENTI!

Buona serata...


30/03/2013 Sabato pomeriggio... L'ascolto del sabato

Buon pomeriggio...


L'altro giorno vi ho scritto poche righe delle prove tecniche di registrazione effettuate da me e dal mio socio Claudio Gilio... Insieme abbiamo fondato ACROSS DUO, una formazione da camera nel quale il mio pianoforte e la viola di Claudio si fondono in un unico suono trasversale, poliedrico e cangiante...
Oggi, come ascolto del sabato,  vi voglio regalare proprio un brano dedicato a questo splendido strumento della famiglia degli archi... Vi suggerisco l'ascolto dell'Intermezzo per viola e pianoforte di Nino Rota...
Tutti sanno chi è Nino Rota...o meglio...tutti sanno che Nino Rota è stato un grandissimo compositore di colonne sonore per il cinema. 


Il suo nome è indissolubilmente legato a quello di Federico Fellini... Posso citare, tra i tanti film del grande regista romagnolo, alcuni di quelli che sono stati accompagnati dalla musica di Nino Rota:  "I vitelloni", "la strada" (bellissimo), "Casanova" (vinse il David di Donatello per questo), "8 1/2", "Prova d'orchestra" (il compositore morì poco dopo aver ultimato la colonna sonora)... Ma non possiamo dimenticare le musiche per "il Gattopardo" di Luchino Visconti... E ancora...Nino Rota firmò le Musiche per "Il padrino" e "il padrino parte II" di Francis Ford Coppola... Quest'ultimo gli fruttò l'Oscar...


Contrariamente ad altri compositori importanti per il cinema (primo fra tutti Ennio Morricone), Rota fu anche un grandissimo compositore di musica "colta"... La sua produzione è notevolissima... Fu un bambino prodigio... 


La sua prima composizione importante, "L'infanzia di San Givanni Battista", un Oratorio per Soli, Coro e Orchestra, vide la luce nel 1922... Nino Rota aveva undici anni. In un'esecuzione del brano in Francia  lo stesso giovanissimo compositore salì alla ribalta anche come direttore d'orchestra...
Studiò giovanissimo in Conservatorio a Milano sotto la guida di un insegnante importante: Paolo Delachi... Ma fu lo studio privato con l'enorme Alfredo Casella che lo fece diventare quello che tutti a livello internazionale riconoscono: un importantissimo compositore del novecento...
Tantissime le sue composizioni per pianoforte, per varie formazioni da camera, per orchestra...
Ho scelto l'intermezzo per Viola e Pianoforte, del 1945, per il motivo che vi ho detto... Da quando suono in ACROSS DUO sono, ovviamente, molto interessato a questo strumento... 
Ascoltatelo... Vi troverete il Nino Rota del cinema ma anche quello colto... Sentirete il pieno dominio del compositore della voce della viola che fa cantare, fa piangere, fa evolvere verso sonorità cangianti, misteriose e magiche... Dal punto di vista stilistico mi ricorda, per certi aspetti "coloristici", la Musica di Rachmaninov... A quest'ultimo la critica non perdonò il sapore "antico" delle sue composizioni... A Rota andò meglio perché il suo destino di grandissimo compositore per il cinema riusciva a fargli "sdoganare" senza troppi danni sonorità e armonie proprie del secolo precedente all'interno delle sue composizioni "colte" di pieno '900...
L'intermezzo, struggente e bellissimo, mi pare un'ottima colonna sonora per questa grigia vigilia di Pasqua... 



Buon ascolto e buone emozioni...


UN ANNO DI BLOG
30 Marzo 2012





A questa sera...


30/03/2013 Sabato mattino... PENSIERI SERI... Non è questo il mo(n)do dell'amore......

Buon giorno...


Può l'amore di qualsiasi età giustificare ogni atto e gesto compiuto da cicchessia e in qualunque luogo? La risposta è NO! L'amore è sacro, vince su tutto ma non sulla decenza... E, se devo dirla proprio tutta, certe "dimostrazioni" d'amore, se così si possono chiamare, m'indignano e mi fanno sembrare davvero odiose le persone che le commettono...
Di cosa parlo?
Di questo!



Ebbene? 
Ci dovremmo commuovere di fronte a questo scempio? Perché dovremmo sentire un moto di condivisione di fronte a questo vilipendio della cosa pubblica?
Un ragazzo (non credo proprio sia un adulto) o una ragazza (non credo proprio sia una adulta), per comunicare un proprio sentimento alla "controparte", imbratta a caratteri cubitali due pareti di una casa antica in pieno centro storico... Voi mi direte: "beh, non sembra antica quella casa...sembra più che altro vecchia. E poi...chi ti dice che sia un edificio pubblico?"... Ah sì?! E questo dovrebbe bastare per giustificare una cosa simile? Quella casa è nel pieno centro storico. Che sia un'abitazione privata o un monumento pubblico cosa cambia? Immaginatevi di uscire dalla cattedrale di Acqui Terme...prendete la prima via a destra, seguite la strada lastricata..dopo cinquanta metri, o poco più...ecco il "meraviglioso" capolavoro... E io devo essere "violentato" da un gesto così misero? E il proprietario di quella casa si deve meritare un danno così grave che lo obbligherà a rifare la facciata dello stabile? Questo perché qualcuno, o qualcuna, doveva soddisfare i propri pruriti sessuali contro un muro? E se fosse successo nella più profonda periferia sarebbe stato, ovviamente, lo stesso!


COMPLIMENTI VIVISSIMI! E io dovrei prendere in considerazione l'"amore" di quell'idiota ("lui" o "lei" che sia...fortunatamente l'appellativo è neutro...)? Non c'è da fidarsi dei sentimenti e dell'intelligenza  di chi commette gesti simili... 
Eppure sono sempre troppi gli incivili che sputano nel "piatto" dove vivono... Anche a scuola è una lotta continua con le mie allieve... L'altro giorno, in gita - tanto per fare un esempio -, una ragazza, dopo aver martoriato i propri polmoni con una sigaretta, ha gettato il filtro per terra... Io le ho fatto notare che in quel luogo (francamente non ricordo dove fossimo, mi viene l'atroce sospetto che fossimo ad Auschwitz) non era proprio un bel gesto (non lo è in alcun posto del mondo, in realtà)...tanto più che non c'erano altri residui di sigarette... Lei, col fare di chi si crede di aver ragione, mi ha replicato baldanzosa che c'era un'altro mozzicone poco lontano da lei... Capite? Non ci arriva proprio certa gente! Mi capita spesso di fermare persone (non necessariamente troppo giovani) che buttano carte, bottigliette e involucri vari per terra... Io faccio notare loro che c'è un cestino a pochi metri...e questi mi guardano come se mi esprimessi in aramaico...antico per giunta... Non parliamo di quei "barbari" che sputano il cewingum per strada... Ma queste persone lo sanno che cicche di sigarette, gomme da masticare e simili non sono biodegradabili? Lo sanno che queste "scorie" della loro effimera presenza  su questo pianeta rimarranno a imperitura memoria della loro stupidità?
Capite allora perché non credo nell'amore di chi lo grida sui muri rovinando  il patrimonio degli altri? Quell'amore, o presunto tale, durerà meno di quelle scritte...e sarà come un contrappasso esistenziale su questa terra... Chi le ha scritte passerà davanti al suo scempio e si ricorderà di una amore che non esisterà più... Ma si dispererà? avrà la sensibilità per soffrire d'amore? 
Unico rammarico, che è più una domanda... E se quell'imbecille (anche questo termine è neutro...è unisex...) non abitasse nella città che ha imbrattato?

Buona giornata...


venerdì 29 marzo 2013

29/03/2013 Venerdì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Eccomi qui... Il venerdì di Pasqua l'ho passato a lavorare...tanto il tempo è brutto! Eh, lo so ma divento brutto anch'io a forza di stressarmi... Non sento la festa...non sento il relax...non sento la tranquillità... Avverto solo un pesantissimo peso sull'apparato respiratorio... 
Eppure non posso che procedere così...Non tollero le sconfitte... Posso tentare di dormire qualche ora in più...accorciare un po' i POST... La rinuncia non è impressa nel mio DNA... Procedo dunque spedito verso i miei pesantissimi "traguardi"...
A proposito! Oggi ho iniziato a promuovere il mio prossimo concerto... Suonerò da solo il giorno sabato, 20 aprile, presso la libreria del "Labirinto" di Casale Monferrato...in via Benvenuto San Giorgio n.4... Ai casalesi dico che NON DEVONO MANCARE! Quel giorno farò l'appello!!!!!!!

A proposito di appello...ecco la soluzione all'indovinello di ieri... Questo il quesito...

Perché non riesci mai a fare un discorso con questi ottici senza sbadigliare?

PATRIZIA, in CHAT, ha dato una soluzione carina ma non corretta... GIULIA, sempre in CHAT, ha indovinato... GIULIA è tornata in forma, evidentemente!

La risposta è questa:

PERCHE' SO(N)NO LENTI!

Ora mi congedo da voi con questo indovinello non tematico...

Qual è la fiction preferita da un blogger?

Direi che è molto facile... La stanchezza non mi ha fatto partorire nulla di migliore...

In compenso ho ancora sufficienti energie per chiedervi di VOTARE SEMPRE il mio BLOG... Fatelo rimanere sul secondo gradino del podio sino alla fine del mese!!!!




Mi raccomando... GIOVANI...questa sera è venerdì...ma è anche un pre-pre-festivo... Fate che questa sera non sia un "Calvario"! PRUDENZA!

Buona serata...

29/03/2013 Venerdì pomeriggio... Sconfinamenti...

Buon pomeriggio....


Oggi vi parlo del mio prossimo concerto... Il 20 aprile mi occuperò di nuovo di PIANISSIMO, il mio recital per piano solo...
Il format sarà di nuovo quello sperimentato con successo a Molfetta nel mese di settembre. La mostra di Ivano A. Anotnazzo e il mio concerto erano stati ottimamente organizzati dal grande musicista e amico Maurizio Campo e dalla bravissima ballerina e coreografa Daniela Mezzina.
Ora i due eventi arrivano dalle "nostre" parti...anzi...dalle MIE parti...a Casale Monferrato... L'evento è organizzato dagli ottimi "ragazzi" della libreria del "Labirinto", in via Benvenuto San Giorgio n.4.
Non vi nascondo l'entusiasmo che mi anima nel sapere che fra tre settimane sarò nella "mia" città di adozione a tenere un intero concerto al pianoforte.
Ma andiamo per ordine... Cosa succederà sabato 20 aprile a Casale Monferrato?
Potete leggere la locandina sopra...
Alle 18:00, presso la libreria del "Labirinto" verrà inaugurata la mostra di Ivano A. Antonazzo "Tracce, segni ed altri sconfinamenti"... Sarà visitabile sino all'otto giugno...
In quell'occasione suonerò qualcosa... Non so ancora cosa farò... 
Abbiamo chiamato questo mio intervento "preludio" al concerto... Alle 21:00, infatti, ci sarà il mio recital "Pianissimo"....
Agli amici casalesi dico che NON POTRANNO MANCARE!!!!! Ci tengo proprio!

Tenetevi dunque liberi...
Ve ne parlerò ancora nei prossimi giorni... Vi dirò tante altre cose...
Per il momento vi linko l'evento di FACEBOOK....



... Vi lascio anche il LINK della PLAYLIST di MUSICATERRAPIA dove potrete ascoltare alcuni brani del CD "DISTANZE" che presenterò quella sera...


...e, perché no, vi posto anche il LINK della PLAYLIST delle mie esibizioni LIVE...giusto come "antipasto"...


Ascoltate e venite a sentirmi...

UN ANNO DI BLOG
29 Marzo 2012




A questa sera...


29/03/2013 Venerdì mattino... PENSIERI SERI... I tempi cambiano...purtroppo...

Buon giorno...


Non ho mai capito se l'usanza di andare a visitare i "sepolcri" è tutta nostra, di noi acquesi, o è una pratica diffusa anche altrove... In giro per l'Italia non trovo mai nessuno che mi conferma che il giovedì di Pasqua in altre città c'è l'abitudine di passeggiare per le vie passando da una chiesa all'altra non trascurando una rapida visita alle vetrine dei negozi...
Che poi...perché li chiamano "i sepolcri?" Mica è già morto Gesù?! Il giovedì sera si ricorda, semmai, l'ultima cena... Ad Acqui, però, li chiamiamo "sepolcri!"
Ebbene... Raramente ho saltato l'appuntamento con la tradizione... Anche questo è un appuntamento con il ricordo di mia madre...
Ieri sera però, facendo il solito giro, ho proprio avvertito che i tempi sono cambiati...
Strade deserte.... Beh, certo, io sono andato in giro presto...verso le 20:00... Probabilmente il grosso pubblico sarà arrivato dopo le 21:00... Eh, lo so...però il clima era proprio diverso ieri sera...
A proposito di clima... La Pasqua "bassa", ossia precoce (tra il 22 marzo e il 2 aprile), è fredda, piovosa... Mai come quest'anno si sente poco il clima pasquale, solitamente fatto di sole, profumi di fiori appena sbocciati, uccellini che cinguettano... Quest'anno la Pasqua cade in pieno inverno... I giovani sono costretti a inventarsi una "pasquetta" inedita, casalinga... Niente mare, niente pic nic... E' logico pensare che "i sepolcri" abbiano "floppato" a causa delle basse temperature...
Eh, lo so...però il clima era diverso ieri sera... Sia il clima "religioso"...sia quello "commerciale"...

Inizio il mio giro dalla chiesa di San Francesco...


L'addobbo sembra quello dello scorso anno... D'altra parte ogni parrocchia ha il suo clichè... Di diverso c'era il pubblico... Nessuno...solo una suora... Sì, lo so...sono le 20:00...però...

Vado verso la seconda chiesa, l'Addolorata...la mia preferita... Nel passeggiare cerco la primavera e la Pasqua nelle vetrine dei negozi... La trovo a fatica... 
Ecco un fioraio...


...Troppo facile per i fiorai raccontare la primavera... Non sembra una vetrina preparata apposta per la sera dei "sepolcri"...




Ecco invece uno scampolo di Pasqua... La trovo in un negozio di casalinghi...

 

Questa sì...questa mi ricorda le vetrine dei tempi che furono... C'è ancora qualche negoziante che ha voglia di crederci... Con questo pensiero arrivo all'Addolorata... Ci sono quattro persone...è già qualcosa... Però, nel frattempo, sono arrivate le 20:30... Guardo il cestino delle offerte... Due euro...


...Anni fa i cestini erano pieni di soldi... Da piccolo ero affascinato... Li contavo con la mente... Pensavo: "ci saranno duecentomila lire"... Erano i tempi della vecchia moneta...
Una processione di candeline traccia il confine tra la speranza e la fede...


...Vado oltre... Sono in Corso Italia... Un tempo le vetrine "pasquali" proliferavano... Ora trovo qualche colore nei negozi di ottica... Eccone uno...


... Eccone un altro...


... Tra uno e l'altro vola qualche farfalla su un altro negozio...



...Ma il volo si ferma contro le vetrine spoglie, scarnificate, disadorne di due storici esercizi acquesi... Uno vendeva cioccolata e altre prelibatezze...


...L'altro era una antica merceria...


Scheletri negli armadi del commercio cittadino... Sono "solo" due... Ne ho incontrati altri cinque in altre due vie del centro...
Guadagno il centro storico... Vado verso Sant'Antonio...chiesa piccolina nel borgo Pisterna con un organo bellissimo... Chiusa... Sant'Antonio è chiusa! Nessun "sepolcro"... Sant'Antonio dipende dal Duomo... Avranno concentrato le loro attenzioni solo lì... Ci vado... Nulla... Nessun sepolcro... Sono le 21:00... Inizia la messa del vescovo... Nelle due navate laterali dell'altare maggiore, sopraelevato, c'è abbastanza gente... Nella navata centrale...dodici persone...

Fuggo... Mi rifugio alla Madonnina... Non può deludermi lei... Una volta era gestita dai frati cappuccini... Ora non so... Qualcuno la apre e la chiude... Spero di trovare là tracce dei miei ricordi di bambino... Entro...li trovo... Una tavola apparecchiata... E' quella della cena più famosa della storia... Poca gente ma tanta atmosfera...tanto misticismo... 



...Quest'anno i miei "sepolcri" sono salvi... Però c'è qualcosa di diverso nell'aria...c'è qualcosa di diverso e di brutto nell'aria...
...Eh, lo so...il clima era proprio diverso ieri sera...

Buona giornata...

giovedì 28 marzo 2013

28/03/2013 Giovedì sera... Saluto serale...

Buona sera...

FINALMENTE HO STUDIATO IL PIANOFORTE COME SI DEVE!!!!!!
Un giorno un po' meno pieno del solito... Un tempo pessimo...tutti ingredienti ottimi che convincono ancora di più a stare a casa... E siccome io a casa di giorno certamente non dormo (per questo dormo poco anche di notte), oggi è stata l'occasione ottima per studiare a lungo il pianoforte e per fare le prove tecniche di registrazione!!!!!
Il mio socio e amico Claudio Gilio è venuto a trovarmi... Insieme abbiamo testato la capacità fonica della mia casa... Ci sta venendo voglia di registrare proprio qui... Maggiori comfort, rispetto a uno studio di registrazione, più tranquillità...
Certo la casa un po' ne risente...o meglio..."sente" e ne risente... Viene un po' scombussolata...





...Problemi piccoli e risolvibili...

Come risolvibile era l'indovinello di ieri... BELLO...mi è piaciuto...
GIULIA, in CHAT, si è avvicinata molto...

La domanda...

Come mai ci vuole sempre un sacco di tempo per acquistare gli occhiali dagli ottici?


La risposta:


PERCHE' SONO LENTI!

Ah ah ah ah ah... Carina no? Ora ne faccio uno collegato...ma non tematico... Molto più brutto...direi...

Perché non riesci mai a fare un discorso con questi ottici senza sbadigliare?

Ora vi saluto... Ormai rassegnato vi chiedo di VOTARE SEMPRE il BLOG...anche se ormai mi dovrò accontentare della SECONDA POSIZIONE...che su 60.000 SITI e BLOG non è affatto male... Solo che io non sono nato per partecipare... Alla faccia di Decoubertin...





Buona serata...