Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

mercoledì 30 aprile 2014

30/05/2014 Mercoledì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Eccomi qui, pronto a scollinare... Sono ancora a Savona... Eh già...il mercoledì è il giorno dell'Accademia! All'andata ho trovato ogni tipo di tempo...dalla pioggia alla grandine...alla nebbia! Mancava solo la neve! MEGLIO NON DIRLO TROPPO FORTE!
Nel pomeriggio è uscito un pallido sole... Bene...a questo punto credo che il viaggio di ritorno sarà un po' meglio!
Sono quindi abbastanza tranquillo per potermi concentrare sugli indovinelli...di ieri e di oggi... Ecco quello di ieri...

Qual è l'uccello preferito dai muratori?

Hanno risposto con due soluzioni alternative, pure molto belle, FANNY e JOE. Rispettivamente: LA GRU e LA GAZZUOLA!

IL CALCE-STRUZZO!

Ora provvederò a presentare l'indovinello nuovo... Lo farò tematico, visto il viaggio...

Perché, fatta una curva, me ne trovo sempre un'altra?

Ora vado... Ricordo a tutte/i, soprattuto ai GIOVANI, che questa sera è di nuovo vigilia di festa! Rispettate i limiti...stradali...ma anche quelli fisici...e mentali!




A domani... Buona notte...

30/04/2014 Mercoledì pomeriggio... Il primo articolo su "La vita in gioco"...

Buon giorno...


Eccolo...il primo articolo sullo spettacolo "La vita in gioco" che debutterà l'8 maggio al Teatro Municipale. Quel giorno ci saranno tre spettacoli... Due al mattino (alle ore 9:00 e 11:00) e uno alla sera (alle 21:00)...
Le due rappresentazioni mattutine, per le scuole, stanno già registrando il tutto esaurito. Anche i posti dello spettacolo serale stanno scomparendo a vista d'occhio, come sempre accade quando va in scena una produzione "Balbo-Lanza-Auser"...
Consiglio a tutte le amiche e a tutti gli amici di correre al "Lanza" nelle mattinate di scuola, meglio se nell'orario 10:20-11:00. Direi di non andare oltre il venerdì 2 maggio... Credo che quel giorno dovremo interrompere la distribuzione dei biglietti che, ricordo, sono gratuiti.
Ringrazio, come al solito il "Monferrato", Alberto Marello in particolare, sempre attento e puntuale alle nostre iniziative.
Ricordo, come sempre, che sabato 3 maggio, alle 11:30, in Piazza Mazzini, sempre a Casale Monferrato, ci sarà il colossale FLASH MOB contro il gioco d'azzardo!
INTERVENITE NUMEROSE/I!
E imparate testo e passi qui sotto... 


A questa sera...

30/04/2014 Mercoledì mattino... PENSIERI SERI... Il caffè come metafora della vita...

Buon giorno...


L'altro ieri un "immaginando" su una tazzina che stava per regalarmi il primo caffè della giornata...


Ieri un "pensiero serio" sull'incapacità tutta mia di assaporare, con la calma che si merita,  un semplice caffè nel corso delle mie convulse giornate...
Al termine del POST, ieri vi salutavo dicendo che avevo fatto una scelta...semplice ma concreta...
Sapete quale?
Nulla di eclatante: ho smesso di bere il caffè con lo zucchero!
SIGNORA! La sento, sa?! Ho udito chiaramente il suo "tutto qua?!"
Possibile che non capisca la portata della mia decisione?
Ora cerco di spiegargliela...


Qualche mese fa, in uno dei miei viaggi in auto in giro per l'altrove, ho seguito una trasmissione radiofonica dove si parlava del caffè. I conduttori, molto esperti, affermavano che un caffè va gustato amaro perché solo in questo caso si riesce a riconoscere i tipi di miscela, la loro provenienza... In definitiva lo zucchero, specie se impiegato in grandi quantità, snatura il gusto della nostra bevanda più amata... Due cucchiaini di zucchero impediscono di distinguere tra il caffè buono e quello cattivo...tra quello perfetto e quello, per esempio, bruciato...
Gli stessi conduttori radiofonici sostenevano che è molto difficile passare dall'assunzione di un caffè zuccherato a quella senza alcuna traccia di edulcorante... Suggerivano di abbassare gradualmente il dosaggio... Secondo loro, chi introietta due cucchiaini di zucchero in ogni tazzina e vuole passare al caffè amaro, dovrebbe provare a bere per una settimana il caffè edulcorato da un solo cucchiaino e mezzo... La settimana successiva dovrebbe scendere ulteriormente a uno... Quella seguente dovrebbe essere in grado di bere il caffè "nature"... Allora sì che il nostro "ero" potrebbe godere di tutta la bontà del caffè! Con un po' d'esperienza un bevitore abituale e consapevole di caffè dovrebbe essere in grado di riconoscere la sua provenienza, la presenza al suo interno di cacao amaro o cioccolato... Se non altro dovrebbe saper comprendere la bontà o meno della bevanda più amata dagli italiani e fare le scelte consapevoli dei bar professionali e di qualità...


In questi giorni ho pensato a queste cose... Ho pensato che per capire se un caffè e buono oppure no occorre avere il tempo di berlo...degustarlo...gustarlo...farlo girare in bocca...come si fa con il vino... Ho imparato che il caffè, soprattutto se amaro, deve avere il tempo di stare in bocca e impregnare ogni angolo del palato... Questo, poco dopo, sarà in grado di trasmettere quelle "atmosfere" sensoriali che solo la calma può permettere di provare...
Ho pensato che, se è vero che io non sono allo stato attuale in grado di godermi la vita con la dovuta calma, è anche vero che posso incominciare da qualche suo piccolo aspetto...
Un buon caffè, gustato con lentezza, è come un attimo di vita vissuto con i suoi tempi...
Allora ho pensato, e deciso, che avrei incominciato a rallentare la mia vita dal caffè... 
E' poco ma, per me, è un atto estremamente significativo...


Sapete come sono fatto...per me non esiste il grigio... O c'è il bianco o c'è il nero... Così sono passato da due cucchiaini di zucchero a zero nel giro di un giorno... Non è stato facile e non lo è tuttora... Tuttavia sento già la differenza tra il caffè "artefatto" e quello che si presenta a me ora in tutta la sua sincerità... Inoltre quel caffè mi ricorda molti aspetti della vita...bella...amara...ma che sa regalare tante sfumature...avendo il tempo per coglierle...

Buona giornata... 

martedì 29 aprile 2014

29/04/2014 Martedì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Un'altra giornata veramente incandescente!
Sono esausto...come diceva l'olio del motore dopo centomila chilometri... Neppure l'ultima ora del mattino mi è stata concessa. Solitamente a quell'ora ho le udienze con i genitori per trenta minuti e poi mi metto in viaggio verso il lavoro del pomeriggio...
Oggi...no...considerato che alle 13:30 avevo le prove generali a cori congiunti per lo spettacolo "La vita in gioco", mi è stata elargita una bella supplenza all'ultima ora...
Ora, dopo altre sei ore di lavoro duro, mi aspettano le prove del coro... Questa sera sarà la volta delle sole fagiane del Coro per Caso. Niente IELUI!
A proposito di fagiane... Ecco la soluzione all'indovinello di ieri... Ha risposto correttamente PATRIZIA... BRAVA!

Questa era la domanda:

Come diventa un uccello che è appena caduto da un albero

E questa la risposta:

PASSE-ROTTO!

Ah ah ah ah ah ah! Dai non male... Sapete cosa vi dico? Che ne faccio un altro sugli uccelli... Ormai ci ho preso gusto... Eccolo:

Qual è l'uccello preferito dai muratori?

Sarà perché in questi giorni sono sempre dietro al brano "Tu puoi volare",  ideato dai ragazzi della classe II B LICEO CLASSICO del  mio istituto per il FLASH MOB del 3 maggio prossimo...
A proposito... Cliccate qui sotto e imparate ballo e testo... Così potrete venire con noi a ballare contro il gioco d'azzardo!


E mentre volate voi...fate volare il mio BLOG a colpi di CLIK!



A domani... Buona notte...

29/04/2014 Martedì pomeriggio... FLASH MOB! Sale l'attesa!

Buon pomeriggio


Per prima cosa ripassiamo i passi e il testo del brano ufficiale del FLASH MOB contro il gioco d'azzardo!
Cliccate qua sotto, ascoltate e imparate!


Un'altro grande passo verso il FLASH MOB è stato fatto ieri, nella manica del castello di Casale Monferrato. Alle 17:00 è stata inaugurata la mostra dedicata all'amianto e al gioco d'azzardo...
Tra tutte le iniziative illustrate ampio spazio è stato dedicato anche al nostro FLASH MOB e "La vita in gioco"...
Guardate che belle cose hanno fatto i ragazzi, coordinati dalla professoressa Adriana Canepa...
Tra i cartelloni, il nostro manifesto e i grafici relativi ai sondaggi effettuati sul tema "gioco d'azzardo", guardate cos'è anche saltato fuori?
Il LOGO ideato da alcuni ragazzi delle classi III A e B del corso di grafica dell'Istituto superiore "Leardi"...



Un "gioco" di squadra quello contro le macchinette che ha davvero coinvolto tutte le scuole cittadine riunite nel progetto "Scuole insieme"...
Con questo sodalizio possiamo davvero sperare di dare un contributo alla lotta contro il gioco d'azzardo che sta distruggendo migliaia di famiglie e sta creando più problemi sociali di quanti ne abbia causati la droga...
Le nostre armi sono il ballo...il canto e la Musica







E crediamo siano sufficienti a far ballare una piazza...una città...e forse l'Italia!


Grazie a Sabina Ganora per il reportage fotografico!

29/04/2014 Martedì mattino... PENSIERI SERI... 'A tazza 'e caffè...

Buon giorno...


Ieri mattina ho postato questa fotografia che ho scattato in completa autonomia mentre stavo sorseggiando una tazza di buon caffè in uno dei pochi momenti di pausa del fine settimana appena trascorso...


Vi ho lasciato immaginare quell'aroma, quel colore e quel calore sprigionati da quello "sciroppo" antico come l'uomo...o quasi...
Non so se e cosa avete pensato... Io il mio pensiero ce l'ho e ve lo scrivo ora... 
Ore 05:21... Suona la sveglia...mi alzo... Mi metto subito a scrivere il POST del mattino...  Prima di pubblicare la notifica su FACEBOOK metto la moka sul fuoco... Torno al computer... Scrivo forsennatamente... Preparo qualcosa per il POST del pomeriggio...giusto per portarmi un po' avanti... Il caffè viene su... Mi alzo, lo spengo...torno al computer... Dopo pochi minuti mi butto sotto la doccia... Esco dal bagno... Mai asciugato i capelli in vita mia... Prendo il caffè...ci metto un paio di cucchiaini di zucchero... Non faccio neppure caso a quanto siano pieni... Non ho tempo... Il caffè, tra l'altro, è quasi freddo...
Parto...viaggio...arrivo... 
Prima delle lezioni prendo un altro caffè... Me lo serve la macchinetta... Non è un gran bel bere... Premo sull'icona dei tre pallini... Peggio ancora...o forse no...
La macchinetta replica i suoi servigi all'intervallo... A volte anche dopo...prima del suono del campanello finale... A quel punto monto come una furia sull'auto e mi precipito nella mia città natale, a quasi settanta chilometri dalla mia scuola...
Quando arrivo sono già in ritardo su tutto... Anche sul pranzo e, ovviamente, sul caffè che trangugio alla velocità della luce... Dedico al pranzo circa cinque minuti del mio tempo... Solitamente pranzo in piedi mentre sto già lavorando... Come potete pensare che io dedichi al mio caro "amico" caffè più di cinque secondi?
Il pomeriggio corre sulle lancette dell'orologio...il caffè scorre nel mio esofago...sempre infarcito di zucchero...sempre veloce come un treno...e non è neppure un espresso!
La giornata si chiude con una cena un po' meno veloce e con la scelta di prendere o meno l'ultimo caffè... Dipende da tanti fattori... Non influisce certo la paura di non dormire a causa della caffeina... Il mio sonno arretrato non viene minimamente disturbato da elementi esterni come il caffè o altro...
Alla fine della mia giornata, caotica e piena di ansia che toglie anche l'ultimo respiro, il pensiero è sempre lo stesso... Più che un pensiero è una domanda: "ho fatto qualcosa oggi con calma? Che so,  ho viaggiato con pace sufficiente? Ho parcheggiato con tranquillità? Ho mangiato senza far male al mio stomaco? Ho pensato senza correre troppo avanti? Ho bevuto almeno un caffè seduto e tranquillo?"
La risposta è sempre la stessa: "NO!"
Allora, in questi giorni di vacanze forsennate, ho incominciato a prendere una decisione: bere ogni caffè delle mie giornate con un altro ritmo... E sapete cos'è successo?
Una cosa incredibile per me... Ma la storia è ancora lunga e io devo andare... La scuola mi aspetta...ma prima mi attendono i quasi settanta chilometri che mi separano da lei...

Buona giornata...

lunedì 28 aprile 2014

28/04/2014 Lunedì sera...Saluto serale...

Buona sera...

Giornata, manco a dirlo, intensa e complicata!
Ma quante grane? Alcune si sono risolte... Altre sono in via di risoluzione... D'altra parte...più cose metti a cuocere più rischi di bruciarne qualcuna!
Detto questo, considerato che vado molto di fretta, mi proietto immediatamente a postare la soluzione all'indovinello di ieri... 

Questa era la domanda a cui mi pare nessuna/o abbia dato soluzione:

Cosa dice un merlo a un suo simile per 
commentare un bell'esemplare femmina di volatile?

La soluzione è la seguente:

CHE BELLA RA-GAZZA!

Ed ora...quello nuovo...sempre in ambito ornitologico...ma forse non troppo logico (ah ah ah ah ah)...

Come diventa un uccello che è appena caduto da un albero


Ok...ora vado a fare tutto ciò che mi manca per terminare la giornata... Ma voi tate tutto ciò che potete per votare il mio BLOG!




Buona notte... A domani!

28/05/2014 Lunedì pomeriggio... Non manca molto al Concorso Acqui e Terzo Musica

Buon pomeriggio...

In mezzo ai tanti eventi e alle iniziative che si snoccioleranno da qui alla metà di giugno non devo dimenticare di ricordare una delle principali attività culturali volte a valorizzare i giovani musicisti, in particolare pianisti, clavicembalisti e organisti.
Maggio sarà, infatti,  il mese dei concorsi per strumenti a tastiera... Vi presento subito il manifesto della stagione di competizioni e concerti...


Le iniziative avranno il loro inizio questo giovedì, primo maggio, ad Acqui Terme, nella chiesa di Sant'Antonio. Si esibirà Lorenzo Bardi, uno dei vincitori delle ultime edizioni del concorso d'organo "San Guido d'Aquesana",  organizzato (come le altre "sfide" a suon di note)  dall'Associazione Terzo Musica.


Domenica 11 maggio ci sarà, invece, il concerto di apertura del VII concorso di clavicembalo "Acqui e Terzo Musica" che terminerà il 14 con il concerto di premiazione. Entrambi avranno luogo nella Sala Santa Maria di Acqui Terme.


Nello stesso luogo, il 16 maggio, ci sarà il concerto del pianista Francesco Ghione, già mio bravissimo allievo per molti anni, ora diplomando presso il conservatorio "Vivaldi" di Alessandria... Il concerto di Francesco sarà il preludio alla XXVI edizione del concorso nazionale per giovani pianisti "Acqui e Terzo Musica" che si svolgerà a Terzo, nell'oratorio di Sant'Antonio, nei giorni 17 e 18 maggio e terminerà la sera del secondo giorno di audizioni con il concerto dei vincitori.


Un mese di maggio dunque molto denso di avvenimenti culturali importanti.
Ricordo a tutti i giovani pianisti che potranno scaricare il bando del concorso pianistico anche da questo BLOG. Basterà cliccare sull'icona che vedete riprodotta qui sotto. ATTENZIONE! Quella attiva la troverete a destra del POST...


Cliccando sull'icona accederete a una pagina dove troverete i tre loghi dei concorsi. Sotto a quello verde individuerete subito il Bando in questione, in formato PDF scaricabile...


Ricordo che la scadenza delle iscrizioni è fissata all'8 maggio.
Spero di trovare tanti giovanissimi esecutori amanti della Musica e dello stare insieme.
Nei prossimi giorni parlerò ancora del concorso... Ora vi lascio alla vostra giornata...

A questa sera...

28/04/2014 Lunedì mattino... IMMAGINANDO... Per iniziare la giornata...

Buon giorno...

Eccomi qui... E' da poco suonata la sveglia delle 5:21... BENE! Tutto è tornato come prima... Sapete cosa vi dico? Queste vacanze mi sono sembrate eterne... Sarà perché ho lavorato sempre...sarà perché sono andato più volte a scuola per le prove de "La vita in gioco".... E sapete cosa vi dico? Che non mi dispiace neppure tornare a lavorare tra i banchi di scuola...
Credo che anche questo si debba imputare principalmente alle scadenze vicinissime del FLASH MOB e dello spettacolo di cui sopra... Ho voglia di andare a scuola e predisporre tutto al meglio per realizzare perfettamente ciò che io e gli altri tanti "compagni di viaggio" abbiamo meticolosamente preparato sulla carta...
Questa mattina, per esorcizzare lo stress da corsa del lunedì mattina, che prelude a quelle del martedì, mercoledì e via discorrendo, vi farò immaginare con questa fotografia che ho appena realizzato in selfie...


Alla vostra salute!
Un  buon caffè è proprio quello che ci vuole!
Cosa vi fa venire in mente questa tazzina con quell'oro nero che tanto potere ha su noi italiani?
Naturalmente parlo di noi italiani perché parlo del caffè che amiamo noi, abitanti dello stivale... Non quella brodaglia chilometrica...o chilolitrica...che bevono all'estero... Per la carità...è buona quella bevanda molto allungata...ma non è come il caffè caldo fumante che esce al mattino dalla nostra moka... Per non parlare del caffè cremoso e denso che esce dalle macchine perfette di certi bar che frequentiamo proprio per la bontà di quel corroborante antibiotico esistenziale, in grado di combattere ogni tipo di sonno e di stanchezza...
Allora...alla vostra salute... 
Ve lo scrivo di nuovo mentre bevo un altro sorso di questa meraviglia...aspettando che qualcuna/o di voi abbia la voglia di scrivermi il personale "immaginando" su una delle consolazioni del mattino...e del pomeriggio... Un "immaginando" che potrete scrivere comodamente sedute/i davanti a una buona tazza di caffè...lontani da quel nervosismo che spesso si imputa proprio al nostro "carburante"...e invece nasce, molto spesso, da noi stessi...

Buona giornata...



domenica 27 aprile 2014

27/04/2014 Domenica sera... Saluto serale...

Buona sera...

Una giornata di lavoro molto produttiva... Comunico a tutte/i voi che tutti i copioni dei miei prossimi spettacoli sono terminati!
Non so se interessa a molte/i di voi...tuttavia ve lo scrivo lo stesso!
E vi scrivo anche che sono abbastanza sotto pressione... Lo spettacolo "La vita in gioco" sta andando bene...però ci sono anche tanti inconvenienti... Oggi abbiamo avuto notizie di altri problemucci... Che ci abbiano tirato un malocchio?
Suvvia!!!! Non siamo (troppo) superstiziosi!
Facciamo così... Per questa sera non pensiamo a nulla se non all'indovinello di ieri e a quello nuovo... Domani si vedrà...

Dunque... Il quesito del sabato sera è stato il seguente:

Cosa faceva un'antica divinità romana con valigia durante la resistenza?

Non mi sembra che ci siano state risposte, giuste o sbagliate... In effetti era un po' "contorto"...ma carino...

Ecco la risposta:

PARTI-GIANO!

Ah ah ah ah ah... Che simpatico... Ora vi faccio quello nuovo... Vediamo un po'... Uhm... Farò questo... Per nulla tematico... Mi è venuto in mente proprio or ora...

Cosa dice un merlo a un suo simile per commentare un bell'esemplare femmina di volatile?

Ok...ora vado a finire un arrangiamento assolutamente improbabile... Non vi dico nulla perché non so come finirà... Saprete tutto a suo tempo, se il mio esperimento andrà a buon fine...

GIOVANI...le vacanze di Pasqua son finite... Questa sera nessuno esca... Tutti a nanna presto...ma prima... VOTATE IL MIO BLOGGINO!!!!!




Buona notte... A domani... 

27/04/2014 Domenica pomeriggio... Manca meno di una settimana al FLASH MOB!

Buon pomeriggio...


Manca davvero poco al mega evento di Casale Monferrato... Il 3 maggio, sabato prossimo, alle 11:30, in Piazza Mazzini (più familiarmente chiamata "Piazza del cavallo"), ci sarà il FLASH MOB contro il GIOCO D'AZZARDO!
Il grande appuntamento è stato organizzato dalla mia scuola, l'Istituto Superiore "Cesare Balbo" della città monferrina. Anima dell'iniziativa la collega, e amica, Adriana Canepa... 



C'è da dire che l'evento è frutto di un grande lavoro congiunto fatto in questi mesi dalla rete di scuole cittadine. Molti degli istituti scolastici locali hanno infatti collaborato alla realizzazione dell'iniziativa. 
Parlerò ancora e con più calma di ogni intervento... Per ora vi basti sapere che sabato, alle 11:30, ci sarà il BALLO DI MASSA ideato dagli studenti della CLASSE II B LICEO CLASSICO del BALBO!


Sulla celeberrima canzone "Timber" di Pitbull, i ragazzi, con l'aiuto del casalese J LOMA e di noi insegnanti, hanno scritto un testo nuovo, legato al tema della LUDOPATIA!
Le scuole parteciperanno in massa, spero, ma ci auguriamo che anche molti adulti vengano a ballare e cantare con noi...
Per farlo, ognuna/o di voi dovrà imparare la coreografia e il testo del brano... Ecco il LINK dove potrete imparare tutto:



Alle 10:30 il "La" verrà dato  dalla "giocoleria" del CIOFS!


Ricordo, inoltre, che gli eventi ideati per contrastare la dilagante invasione delle sale da gioco in città e in Italia, condurranno alla rappresentazione de "La vita in gioco", il mio spettacolo scritto proprio per sensibilizzare giovani e meno giovani al rifiuto totale di ogni tentazione al gioco d'azzardo!

Di tutto parlerò...a suo tempo... Ora posto il LINK dell'evento FACEBOOK relativo al FLASH MOB... Mi raccomando: PARTECIPATE NUMEROSISSIME/I!




A questa sera...

27/04/2014 Domenica mattina...PENSIERI SERI... Quattro papi in una piazza...

Buon giorno...


Una domenica mattina particolare questa... Per chi crede una giornata memorabile... Per chi non crede...pure...
Oggi, domenica 27 aprile 2014, due papi saranno proclamati santi... A farlo ci sarà il pontefice in cattedra...e un altro "in pensione"... Quattro papi...
La chiesa di Roma non ci ha abituati a un simile utilizzo di sommi padri (non uso il termine "Santo padre" per non confondere) schierati tutti in una volta...
Negli ultimi secoli sono stati pochissimi i papi canonizzati... Pensate... Negli ultimi duecentocinquant'anni abbiamo avuto solo  un santo e tre beati... Di questi due sono coloro che diventeranno Santi oggi: Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. L'altro è Pio IX... Il suo omonimo, Pio X, è il santo...


Nei primi secoli della storia della chiesa di Roma i Santi sono stati molti di più... E' facile capire il perché: agli albori del  cattolicesimo furono molti i martiri... Tra loro anche molti capi della chiesa...
Oggi avremo due nuovi papi santi...entrambi amatissimi da noi cattolici: Papa Giovanni XXIII, al secolo Angelo Giuseppe Roncalli, e Papa Giovanni Paolo II, l'indimenticato Karol Józef Wojtyła.


Ma la cosa più straordinaria sarà vedere l'attuale papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio, vicino al suo predecessore, Benedetto XVI, 
Joseph Aloisius Ratzinger...


Che strano vero? Roba da andare in estasi!
Per quanto mi riguarda io seguirò con interesse l'evento...più con spirito cronachistico che con quello del credente... Lo sono, in realtà...ma non amo molto i ministri della mia chiesa... Parlo in generale... Ci sono tanti preti meravigliosi...alcuni papi eccezionali...ma ci sono anche tanti "addetti ai lavori" che lasciano molto a desiderare... E' un po' come in tutti gli ambiti "professionali"... Solo che uno si aspetta di trovare insegnanti così così...medici non vocati alla salute altrui, tutori dell'ordine borderline...  Uno si aspetta che i preti, i vescovi, i cardinali e i papi siano sempre eccezionali...
Non è così e questa cosa un po' mi allontana dalla chiesa... Non dalla fede...
Per quanto mi riguarda sono molto legato a papa Giovanni XXIII, sono fervente sostenitore della santità di Giovanni Paolo II e adoro papa Francesco... 


Ci voleva proprio uno come lui per dare un po' di coraggio a questo mondo di credenti screditati...o screanzati...sfedizzati... Che brutti neologismi ho scritto!
Sta di fatto che il nostro mondo aveva proprio bisogno di uno come papa Bergoglio... Di questo sono convinto... e, forse, aveva bisogno anche di questo Poker di papi, uniti per tirare su le sorti di una chiesa pericolante... Forse c'è bisogno di loro e di "addette ai lavori" come Suor Cristina che con la sua voce bellissima sta stupendo i telespettatori di "The Voice"... La suorina poteva uscire allo scoperto solo nell'era Bergoglio. Vi immaginate se si fosse cimentata nel "bel canto" con Benedetto XVI?


Insomma... La fede del terzo millennio ha bisogno di piccoli grandi miracoli per poter essere rinvigorita... A proposito di miracoli... In questi giorni si fanno i conti di quanti ne abbia compiuto Giovanni Paolo II e di quanti ne abbia  realizzati Giovanni XXIII... Spuntano i testimoni, i "miracolati"...quasi a giustificare la giusta azione di rendere santi due papi dei nostri ultimi cinquant'anni fatti di un "credo" più o meno convinto...


Ma se noi "San Tommaso" del duemila abbiamo bisogno di certezze per proclamare la santità dei nostri capi spirituali e per rinsaldare una fede scricchiolante, che cosa mi dite del dramma di Marco Gusmini, ucciso a 21 anni dalla gigantesca croce (dell'artista Enrico Job, marito della regista Lina Wertmuller) che celebrava proprio Giovanni Paolo II, a Cevo, nel bresciano, in piena Val Camonica? E cosa mi dite scoprendo che il povero ragazzo  rimasto schiacciato dal peso della croce abitava a lovere, in via Papa Giovanni XXIII?

Buona giornata...



sabato 26 aprile 2014

26/04/2014 Sabato sera... Saluto serale...

Buona sera...

Oggi, come già scritto, ho lavorato... SEMPRE! Al mattino è stata la volta del pianoforte...al pomeriggio ci sono state le prove de "La vita in gioco!"...
Direi che le cose sono andate bene! Certo è che sono confortato dalla presenza costante di Elena e Sabina... Se non ci fossero vi giuro che non potrei proprio sostenere il peso di questo stress da debutto!
Ovviamente sono rincuorato anche dalla bravura di TUTTI gli attori...dai piccolissimi ai più grandi! E poi c'è Camilla che si è aggiunta nel duro lavoro del dietro le quinte!
Bella esperienza...una delle più intense!
Avrò modo di parlarvene nei prossimi giorni... Per il momento vado spedito a scrivere la soluzione all'indovinello di ieri...

Questa era la domanda:

Cosa fa un partigiano all'ufficio dell'anagrafe comunale?

Non ha risposto nessuna/o... Allora...ecco la risposta:

CHIEDE UN CERTIFICATO DI RESISTENZA!

E ora quello nuovo... E' tematico...se riferito all'argomento di ieri:

Cosa faceva un'antica divinità romana con valigia durante la resistenza?

Ma dai...neppure troppo male...

Ora vado... Mi aspetta il concerto dei miei amici Yo Yo Mundi... Suoneranno alle 21:00 in Piazza della Bollente ad Acqui Terme!
Se siete da quelle parti non mancate!

GIOVANI! E' ANCORA FESTA!!!!!! Questa sera usate la testa...ma non per rompere il parabrezza dell'auto!!!!!!



Buona serata... 

A domani...buona notte...



26/04/2014 Sabato pomeriggio... L'ascolto del sabato... Come in una clessidra...prima de "La vita in gioco"

Buon pomeriggio...

In questo momento mi trovo a Casale Monferrato, nella mia scuola... Io e il CAST (quasi) completo stiamo forsennatamente provando lo spettacolo "La vita in gioco" che debutterà l'8 maggio al Teatro Municipale della città monferrina... Ecco il LINK dell'evento... Cliccateci sopra per accedere...


Due anni fa, proprio negli stessi giorni, io e i ragazzi eravamo alle prese con "Come in una clessidra", altro spettacolo impegnato, dedicato alle vittime dell'amianto e del mesotelioma pleurico...


Ho pertanto deciso di postare, nel consueto ascolto del sabato, la PLAYLIST dei brani che io scrissi appositamente per quel testo drammatico e tanto, tanto (purtroppo) realistico...



Una sorta di viatico alla visione dello spettacolo "La vita in gioco", di tutt'altra natura ma, per altri aspetti, ugualmente drammatico... Anche in questo caso il testo che ho scritto è accompagnato dalle Musiche originali...


Della storia de "La vita in gioco" parlerò nei prossimi giorni... Ora ascoltate le Musiche di "Come in una clessidra", giusto per entrare nel MOOD che ascolterete l'8 maggio nel bellissimo Teatro Municipale di Casale Monferrato!


A questa sera...

26/04/2014 Sabato mattino... PENSIERI SERI... Musicanti...

Buon giorno...


Ieri, nel mio consueto "Immaginando", ho pubblicato questo scatto...


Le fotografie d'altri tempi sono veramente affascinanti... cosa avranno suonato quei musici? Ma poi...erano musici o musicisti?
Guardateli bene... Erano proprio ben vestiti... A quei tempi usava presentarsi eleganti nei momenti di festa e in quelli che contavano... Non è detto, dunque, che questi signori distinti fossero Musicisti!
Ma poi (e scusate tutti questi "ma poi") è importante definire un uomo che suona musicista o musico?


Beh...da sempre il musico non è un professionista... Il Musicista sì... E chi l'ha detto?
Nel mio recente viaggio in Russia ho fatto una scoperta bellissima: i musicisti, in quelle terre lontane, vengono chiamati "musicanti"...
L'ho scoperto durante le conversazioni belle e profonde intraprese dal sottoscritto con i colleghi musicisti russi che hanno diviso con me i lavori della commissione...


Che bei momenti! Quelle pause erano davvero attimi felici di scambi culturali...
In quei momenti abbiamo parlato di tante cose...ma soprattutto di Musica... E' bello parlare del tuo lavoro, della tua passione, del tuo amore, con colleghi che abitano a migliaia di chilometri...
"Musicanti"...sa di viaggio...di peregrinare da un pentagramma all'altro...da una città all'altra...


"Musicanti" è meno serioso di musicisti... "Musicanti"...una parola composta da altre due parole: musica e canti...
Bello...


Allora...a cosa servono le parole?... A nulla...il suono delle parole è più importante di quello che significano... Anche perché chi ci dice che le parole devono necessariamente significare gli oggetti  per cui oggi le utilizziamo?
Guardo le fotografie antiche... Quei musicanti sono tanto affascinanti... Li vedo...così sereni, abbracciati ai loro strumenti...


...Strumenti come "esseri viventi"...come protesi del nostro essere musicanti erranti per un mondo che ci vuole...e vuole la nostra Musica...


Quando vedrete qualcuno di noi musicisti suonare, in qualsiasi luogo di un qualsiasi posto del mondo, non dimenticate di considerare noi come dei "semplici" musicanti...nulla di meno...nulla di più...
Musicanti...che dispensano arte, grande o piccola che sia...

Buona giornata...